facebook rss

Paese alto di nuovo Ztl:
occhio alle telecamere

SAN BENEDETTO - Gli automobilisti devono prestare attenzione per non commettere infrazioni. Fino a sabato 18 ottobre le contravvenzioni potranno essere elevate solo dal personale della Polizia Municipale con contestazione diretta al trasgressore

Il 12 settembre è terminato il periodo di sospensione, legato all’emergenza epidemiologica, della Zona a Traffico Limitato nel Paese alto di San Benedetto che ha un’unica strada di accesso in via Voltattorni e due vie di uscita (via Forte e via del Consolato).

Dal 13 settembre è tornato dunque il divieto di transito dalle 19 alle 7 del giorno successivo per tutti i veicoli a motore non autorizzati nell’area delimitata a sud ed a ovest da Via Fileni, a est da via Forte – Via dei Bastioni e a nord dal Parco “Saffi”.
In ogni caso, come avvenne nella fase del primo avvio, ci sarà un periodo di pre-esercizio, come prescrive la norma, per testare l’impianto, che durerà fino al 18 ottobre.

Fino a quella data, il sistema registrerà le targhe dei mezzi in ingresso ma senza che ciò dia origine a sanzioni per chi entra senza autorizzazione.

Le contravvenzioni, in questa fase, potranno essere elevate solo dal personale della Polizia Municipale con contestazione diretta al trasgressore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X