facebook rss

Accorpamento dell’Isc
e agevolazioni sulla Tari

SPINETOLI - Le decisioni del Consiglio comunale. Niente tasse nel triennio 2020-2022 per i nuovi insediamenti di attività e i nuovi residenti del centro storico del capoluogo. La minoranza non si è presentata

Agevolazioni a favore del centro storico e accorpamento dell’Isc sono stati i due temi principali affrontati a Spinetoli nel corso dell’ultimo Consiglio comunale. Punti sui quali la minoranza non si è espressa poichè non si è presentata.

«Il Consiglio comunale – dice l’assessore Andrea Tassoni – ha previsto l’esenzione dal pagamento della Tari per il triennio 2020-2022 per nuovi insediamenti di attività e nuovi residenti del centro storico di Spinetoli capoluogo».

Il punto sull’Isc ha riguardato invece un eventuale futuro accorpamento con l’Isc di Acquaviva Picena e Monsampolo del Tronto, su cui la maggioranza si è espressa positivamente. Il punto è stato sottoposto al Consiglio  dopo diversi incontri con i sindaci degli altri Comuni coinvolti e il parere positivo dell’Isc di Spinetoli.

Un atto della Regione Marche ha infatti stabilito che un Istituto Comprensivo debba avere almeno 600 alunni. Attualmente l’Ics di Spinetoli ne conta poco più di 820. Con un accorpamento con  l’Isc De Carolis, che conta 574 alunni, si arriverebbe a 1.300. Saranno poi la Provincia e l’Ufficio Scolastico Regionale a decidere.

«È fondamentale avere un numero consistente di studenti – conferma l’assessore Germana Gagliardi – l’aggregazione sarebbe solo amministrativa e ogni Comune conserverebbe i propri plessi, i propri uffici scolastici e le proprie scuole e non verrebbe modificata l’offerta didattica e formativa. Pensiamo che questa sarà una possibilità che farà nascere nuove sinergie e opportunità, potendo mettere in rete i servizi dei tre Comuni interessati a vantaggio di tutte le comunità».

Il sindaco Luciani

Il sindaco Alessandro Luciani ha poi comunicato che «il Comune ha deciso di intervenire sulla struttura sportiva di via Schiavoni con la sostituzione dei proiettori dei due campi da calcio con due a led. L’importo complessivo sarà di 81 mila euro: finanziati con un contributo statale di 70 mila euro, assegnato con decreto del ministero dell’interno, e con 11 mila euro di fondi comunali. Continua così l’impegno dell’Amministrazione comunale nello stare vicina alle Associazioni sportive. Il prossimo obiettivo sarà la ristrutturazione del nuovo palazzetto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X