facebook rss

Sostegno ai ragazzi,
riparte il “Centro di Ascolto”

ASCOLI - Il servizio riguarda tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, compresi i nidi. Obiettivo, la prevenzione del disagio e la promozione del benessere delle giovani generazioni

La prossima settimana, nelle scuole del Comune di Ascoli e dell’Ambito Territoriale Sociale XXII, riparte il sostegno alle funzioni educative e genitoriali “Centro di Ascolto”, rivolto a studenti, docenti e genitori.

Il servizio riguarda tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, compresi i nidi d’infanzia ed è dedicato principalmente alla prevenzione del disagio e alla promozione del benessere delle giovani generazioni, oltre che alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di bullismo e alla promozione di sani stili di vita.

Il Centro di Ascolto, che anche quest’anno sarà gestito dall’associazione “Formamentis”, lavora in rete con i vari enti e istituzioni presenti sul territorio.

Un’attenzione particolare è rivolta alle problematiche emotive e familiari legate al sisma. Nei mesi di lockdown dovuti alla pandemia, a partire da marzo scorso e fino alla fine del mese di giugno, nel periodo in cui le scuole sono state chiuse, le operatrici del Centro di Ascolto hanno continuato a seguire, anche se da remoto, i genitori e gli insegnanti rispetto alle loro numerose e variegate richieste di aiuto per problematiche emotive, familiari e psicologiche.

Il servizio riguarda oltre 5.000 studenti e lo scorso anno ha avuto più di 2.200 utenti che si sono rivolti alle professioniste incaricate sia in presenza che in modalità telematica.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X