facebook rss

Ascoli-San Benedetto,
vince l’etiope
Biniyam Senibeta Adugna

PODISMO - Si è corsa la 15esima edizione con partenza dal capoluogo (Piazza Arringo) e arrivo in Riviera. Al via in 200. L'atleta della "Ecologica G" di Giulianova ha tagliato il traguardo in solitudine. Tra le donne si è imposta Denise Tappatà della Sef Stamura Ancona

di Lino Manni

Biniyam Senibeta Adugna della A.P.D. Ecologica “G”  di Giulianova si aggiudica la quindicesima edizione della gara podistica Ascoli-San Benedetto. Un appuntamento annuale che sembrava dover saltare a causa del Covid, ma che poi grazie alla grande volontà e l’impegno della Polisportiva Porto 85 di Roberto Silvestri si è svolta anche se la partecipazione non è stata massiccia come gli anni precedenti.

Adugna ha percorso i 31,250 km in 1 ora 48 minuti e 46 secondi. Circa 200 i podisti che si sono dati appuntamento a Piazza Arringo (Ascoli), dove le partenze sono state scaglionate (40 per gruppo) ogni 30 secondi per motivi di sicurezza.

Biniyam Senibeta Adugna (Foto Fidal)

Adugna ha preso subito il comando e già al passaggio sull’asse centrale di Monticelli aveva un cospicuo vantaggio. Una gara, valida anche per l’undicesima edizione del “Memorial Nazzareno De Cesaris”, che rispetto agli anni passati ha effettuato una variazione del percorso.

I podisti non hanno attraversato l’abitato di Castel di Lama. Poi, dopo il bivio per Appignano del Tronto, hanno virato verso l’asse attrezzato transitando per la rotatoria nei pressi dell’Ecoservices, per poi riprendere la Statale Salaria all’altezza del bivio per Offida. Alle spalle di Biniyam Senibeta Adugna, che ha tagliato in solitudine il traguardo a San Benedetto, sono arrivati Dario Santoro (Atletica Potenza Picena), Angelo Amoroso (Atletica Civitanova), Mattia Rombini (Grottini Team), Antonio Mario Fiadone (Passologico), Giammarco Scacchia (Running team D’lu mont), Nino Di Francesco (Runner Pescara), Raniero Tosti (Avis Marathon), Rachid Hallabou (Acli Macerata), Domenico Pracilio (Podistica San Salvo).

Tra le donne a primeggiare Denise Tappatà della Sef Stamura Ancona che ha impiegato 2 ore, 15 minuti e 57 secondi. Alle sue spalle Giuseppina Piccaluga (Atletica Alma Giulianova) con due minuti di ritardo. Poi Francesca Marilungo (Polisportiva Servigliano), Annalisa Fitti (Podistica San Salvo), Elisa Agostini Frudoni (Atletica Civitanova), Monica Ionica Circiu (Asd Montemarciano), Simona Sandroni (Asd Porto San Giorgio), Patrizia Prioreschi (Asd Podistica Veio), Antonella Polini (Run Card), Laura Amaranti (Podistica Moretti Corva).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X