facebook rss

Ascoli, Bertotto: «Col Perugia sfida tosta,
Sabiri giocatore di categoria superiore»

SERIE B - Il tecnico bianconero ha presentato la partita di Coppa Italia in programma domani contro gli umbri: «Ci attende una sfida difficile contro una squadra ben organizzata. Mercato? Sono arrivati giocatori di qualità e con la giusta mentalità». Nel frattempo ufficiale il passaggio in prestito di Maurizii al Matelica. Cavion vicino al Brescia

di Salvatore Mastropietro

A tre giorni di distanza dalla prima giornata di campionato disputata contro il Brescia, in casa Ascoli è già ora di tornare in campo. Nella giornata di domani, mercoledì 30 settembre, la squadra bianconera farà il proprio esordio in Coppa Italia sul prato del “Del Duca” contro il Perugia.

Il match, in programma alle ore 17, è valevole per il secondo turno eliminatorio della competizione. La vincente della sfida se la vedrà il prossimo 28 ottobre contro una tra Brescia e Trapani.

Il tecnico bianconero Valerio Bertotto (foto Stefano Capponi)

L’impegno contro gli umbri è stato presentato nella consueta conferenza stampa prepartita dal mister Valerio Bertotto. Il tecnico bianconero vuole dare continuità alle buone impressioni raccolte in terra lombarda, consapevole che di fronte c’è un avversario ben organizzato nonostante il poco periodo di preparazione in seguito alla retrocessione in Serie C. «Ho intenzione di dare seguito a quanto di buono stiamo facendo, ho una rosa di qualità. Considero tutti titolari – dice – voglio che tutti siano pronti e che ogni partita sia considerata della massima importanza. Il Perugia è un’ottima squadra, ha giocatori molto importanti e un bravo allenatore. Nella partita con il Fano (pareggiata 2-2, ndr), nonostante il campo pesante, il Perugia ha dimostrato di essere ben disposta in campo. Sappiamo che ci aspetta una sfida tosta».

Bertotto ha voluto esprimersi anche sulle questioni di calciomercato, a partire dall’ufficialità dell’acquisto di Abdelhamid Sabiri arrivata nella tarda serata di ieri: «Sabiri? E’ stata una scelta funzionale al nostro progetto tecnico, che prevede anche calciatori di categoria superiore. Sabiri è uno di questi, il suo curriculum parla chiaro: complimenti a chi ha lavorato per far sì che questa operazione andasse in porto. Il ragazzo ha voluto fortemente venire qui, ha capito e sposato  il progetto Ascoli. E’ un calciatore funzionale alla mia idea di gioco, non farà fatica ad inserirsi. Sul mercato abbiamo fatto scelte a 360°, non soltanto sul piano tecnico, ma abbiamo voluto professionisti che avessero la giusta mentalità».

Emanuele Maurizii

CALCIOMERCATO – Dopo la cessione a titolo temporaneo di Simoneandrea Ganz al Mantova, formalizzata nella giornata di ieri, l’Ascoli ha ufficializzato un’altra operazione in uscita. Si è conclusa, infatti, la trattativa con il Matelica (Serie C girone B) per il trasferimento in prestito del giovane terzino Emanuele Maurizii. Il calciatore, classe 2001, è reduce da un’ottima stagione con la Primavera bianconera (34 presenze in due stagioni), conquistando anche la promozione nel campionato di Primavera 1. Si continua, intanto, a lavorare con il Brescia per la cessione di Michele Cavion, ormai molto vicina ad un esito positivo. Potrebbe delinearsi nei prossimi giorni anche la questione relativa al futuro dell’attaccante Lorenzo Rosseti. Per il calciatore ex Cesena hanno effettuato dei sondaggi club come Padova e Pordenone.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X