facebook rss

Cupra, in Consiglio comunale
continuano a tenere banco
i problemi legati al sisma

CUPRA MARITTIMA - Il sindaco Alessio Piersimoni raccomanda il rispetto delle norme anti Covid, ma deve affrontare il problema degli edifici danneggiati e parla anche dell'approvazione del progetto della videosorveglianza e della riduzione dell'aliquota Tari per le utenze non domestiche chiuse durante il lockdown
di Simone Corradetti
Politica rovente nel palazzo municipale di Cupra Marittima, dove si è svolto il Consiglio comunale in vista delle prossime azioni amministrative da intraprendere durante la legislatura 2019-2024.

Il sindaco Alessio Piersimoni

Saranno mesi dalle temperature invernali, ma caldi nel risolvere i problemi legati al sisma del 2016 che ha danneggiato alcuni edifici pubblici e privati, ma anche sul fronte dell’emergenza Coronavirus. Sul piano sanitario, resta un solo caso positivo al Covid in paese, mentre gli altri cinque soggetti risultano guariti.

«Non bisogna abbassare la guardia – afferma il sindaco Alessio Piersimoni  per non vanificare i sacrifici fatti finora. Raccomando l’utilizzo della mascherina, il distanziamento interpersonale, e di lavarsi spesso le mani. In consiglio comunale – aggiunge – approviamo il regolamento con il progetto preliminare già redatto, per l’installazione della videosorveglianza, e in stretta sinergia con la Prefettura. La riduzione dell’aliquota della Tari per le utenze non domestiche, che sono state chiuse a causa del lockdown. Infine – conclude il primo cittadino – la riduzione per le attività commerciali interessate dal provvedimento, sarà conteggiata direttamente nel secondo bollettino relativo alla scadenza di novembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X