facebook rss

3 ottobre 1943: Italia Nostra ripropone
l’escursione sui luoghi della memoria

ASCOLI - Nel giorno del ricordo dell'eroico sacrificio di 3 giovani ascolani, la sezione raccoglierà le firme per riproporre la petizione affinchè il sentiero, teatro degli avvenimenti, venga riconosciuto Bene Culturale. Ecco come partecipare all'iniziativa, aperta e tutti, che quest'anno si svolgerà senza la partecipazione di Scalabroni

L’indimenticabile William Scalabroni

 

Come ogni anno la sezione ascolana di Italia Nostra, intitolata a William Scalabroni, propone l’escursione sui luoghi dove il 3 ottobre 1943,  tra il monte Giammatura e le Ripe Rosse, si sono svolti gli avvenimenti tragici che hanno determinato la morte violenta di tre giovani eroi ascolani.

Questa volta non sarà presente William Scalabroni che era presente in quel tragico giorno per illustrare le modalità dello svolgimento degli avvenimenti, come ha fatto nelle precedenti escursioni proposte da Italia Nostra.

Potremo, anche per commemorare la sua generosa persona, ripetere il percorso  che, partendo dal Monte del Giammatura, raggiungere la Caciara, distrutta dai nazisti e ricostruita  dalla sezione Anpi di Ascoli per incamminarci, poi, sul magico sentiero che in un contesto paesaggistico  di struggente bellezza, consentirà di raggiunge  la zona delle cosiddette “Ripe Rosse” dove tre semplici Croci di ferro  ricordano il sacrificio dei tre eroi che si sacrificarono per consentire agli altri giovani  di allontanarsi  per non essere sopraffati dalla pattuglia di tedeschi  che stavano  sopraggiungendo.

Questa volta  la commemorazione e l’escursione assumono una  particolare importanza.

Infatti  sarà l’occasione per iniziare una raccolta di firme per una petizione popolare indirizzata al sindaco di Ascoli e alla Soprintendenza per i Beni Culturali per  sollecitare la tutela  di questo sentiero avviando finalmente la pratica per il riconoscimento  di questi luoghi come Beni Culturali sia per il loro valore  storico sia per il pregio paesaggistico ed ambientale .

E’ augurabile che la sottoscrizione della petizione da parte di tutte le persone sensibili possa consentire un successo maggiore di quello ottenuto dalla stessa richiesta formulata il 27 giugno 2016.

La partecipazione  all’escursione, da effettuare  in piena  autonomia e con mezzi propri nel rispetto rigoroso delle norme anti Covid, è aperta a tutti.

 La partenza è prevista alla ore 9 da viale Kennedy. Per chi lo desidera è possibile raggiungere direttamente  l’inizio del percorso ai piedi del Monte Giammatura, da cui l’escursione inizierà alle ore 10.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X