facebook rss

Ascoli: ufficiale Pierini dal Sassuolo,
ore decisive per Brosco e Ninkovic

SERIE B - Ultimo giorno di mercato: sfuma Anastasio, definito l'innesto dell'esterno di proprietà del Sassuolo. Il Pescara è tornato alla carica per il leader difensivo bianconero. Il serbo spera in un affondo di Verona o Crotone. Tre ufficialità in uscita: Petrucci al Cosenza, Intinacelli alla Fermana, Costa Pinto al Potenza

Pierini

di Salvatore Mastropietro

Quando mancano poche ore alla fine della sessione estiva di calciomercato, restano da definire diverse situazioni in casa Ascoli. Il club bianconero ha nel frattempo formalizzato l’innesto di Nicholas Pierini, attaccante esterno classe 1998 di proprietà del Sassuolo. Il giocatore, reduce da un’esperienza al Cosenza (3 gol in 20 presenze), si trasferisce nel Piceno a titolo temporaneo. Vanta anche tre presenze in Serie A ed una stagione da protagonista con lo Spezia. Dotato di buona tecnica ed abilità nel dribbling, si andrà a giocare il posto con Gianmarco Cangiano sulla fascia sinistra. L’ufficialità è stata comunicata poco fa.

In entrata, a meno di opportunità dell’ultimo momento, l’acquisto dell’ala offensiva 22enne dovrebbe essere l’ultimo di questa sessione di mercato dell’Ascoli. E’ sfumato nelle ultime ore, infatti, l’approdo in bianconero di Armando Anastasio, terzino sinistro del Monza. I dirigenti della società del patron Pulcinelli, infatti, hanno mollato la presa dopo aver raggiunto l’accordo quasi totale con i brianzoli.

Brosco

BROSCO E NINKOVIC – Le attenzioni dell’intero ambiente bianconero sono, però, rivolte alle situazioni relative a Riccardo Brosco e Nikola Ninkovic. Il difensore sembrava destinato alla permanenza in bianconero, ma nelle ultime ore il Pescara è tornato prepotentemente alla carica. I discorsi tra le parti sono ripresi con la definizione di una bozza d’accordo: l’ex Latina in Abruzzo in prestito con diritto di riscatto, percorso inverso per il giovane terzino classe 2000 Elizade. Brosco è sempre stato da inizio mercato il primo nome sul taccuino della società del presidente Sebastiani. C’è attesa, adesso, per capire se le due compagini riusciranno ad arrivare ad un accordo definitivo e a superare tutte le lungaggini burocratiche.

Sono ore decisive anche per quanto riguarda il futuro del fantasista balcanico, che sta attendendo in Serbia novità sul proprio futuro. Nelle ultime ore è tornato a farsi sentire il Verona. Il club scaligero non è, tuttavia, intenzionato a mettere sul piatto le cifre richieste dall’Ascoli, considerando anche la situazione contrattuale del calciatore (contratto in scadenza nel 2021). Monitora la situazione anche il Chievo. Infine, non è da escludere l’inserimento del Crotone, che già a gennaio fu molto vicino ad ingaggiare l’ex Genoa.

Petrucci (Foto Ascoli Calcio)

UFFICIALITA’ – L’Ascoli ha nel frattempo chiuso altre tre operazioni in uscita. Come anticipato, il centrocampista Davide Petrucci lascia il Piceno dopo una stagione (31 presenze in totale) e passa a titolo definitivo al Cosenza, club che lo ha cercato con insistenza negli ultimi giorni. Concluse anche due cessioni in prestito. Il giovane Francesco Intinacelli vivrà la sua prima stagione da professionista con la maglia della Fermana. Diogo Costa Pinto, invece, approda a titolo temporaneo al Potenza.

Costa Pinto

x


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X