facebook rss

“Safari”, lo spietato ritratto
degli umani cacciatori

GROTTAMMARE - Giovedì 15 ottobre all'Ospitale del Paese alto spazio all'opera del maestro austriaco Ulrich Seidl. Sullo schermo l’atteggiamento predatorio e strumentale che l'uomo nutre nei confronti del mondo animale
Print Friendly, PDF & Email

Ecco il terzo appuntamento della rassegna Anima Mundi, la ventiseiesima stagione culturale dell’Associazione Blow Up tutta dedicata alle anime del cinema e alle anime del cosmo.

“Safari”

Giovedì 15 ottobre alle 21,15 presso la sala proiezioni dell’Ospitale, Casa delle Associazioni, al Paese Alto, verrà proiettato “Safari”, uno spietato ritratto delle classi benestanti europee realizzato da uno dei maestri del cinema austriaco: Ulrich Seidl.

L’opera mette in evidenza in modo estremo e provocatorio l’atteggiamento predatorio e strumentale che gli esseri umani nutrono nei confronti del mondo animale.

Il film viene distribuito grazie alla mitica LAB80 la casa di distribuzione cinematografica della Federazione Italiana Cineforum, alla quale Blow Up appartiene ormai da 26 anni.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale di Blow Up.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X