facebook rss

Disco verde per l’edilizia
residenziale e scolastica:
approvata la modifica urbanistica

GROTTAMMARE - Accolto il contributo di 173mila euro per la progettazione di opere pubbliche e il trasferimento di risorse dal Miur per progetti di sostegno all’infanzia e alle famiglie 0-6 anni pari a 69.000 euro

Il sindaco Enrico Piergallini

Tutti approvati i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale svoltosi in videoconferenza.

La discussione è pubblicata nel canale you tube del Comune di Grottammare. In particolare, il dibattito si è dilungato nella trattazione dell’ultimo punto in programma, la cui approvazione (a sola maggioranza) ha avviato l’iter di una variante al Piano regolatore generale che chiama in causa l’area destinata al polo scolastico in zona sud.

L’intervento riguarda la modifica della destinazione urbanistica e la creazione di una sottozona residenziale relativamente a un lotto con piccolo fabbricato dell’estensione di circa 840 metri quadrati di proprietà del Comune di Grottammare, ricadente all’interno delle superfici destinate a edilizia scolastica, in via Carlo Alberto Dalla Chiesa, di fronte al centro commerciale l’Orologio.
La variante prevede sia la riduzione delle volumetrie complessive insediabili residenziali da 14.000 metri cubici circa a 1.300 metri cubici, dal momento che svincola da quel tipo di destinazione l’edificio scolastico di via Dante Alighieri agganciato all’operazione Polo scolastico, sia l’incremento di aree per l’istruzione di circa 2.000 metri quadrati. Una volta approvata definitivamente la variante l’area destinata ad edilizia residenziale potrà essere alienata dal Comune di Grottammare. L’interesse pubblico della modifica urbanistica risiede, oltre che nella ripianificazione funzionale dell’area, anche nell’introito, da parte del Comune, del prezzo di vendita dell’area residenziale, da destinarsi alla realizzazione di opere pubbliche.
Di rilievo nella stessa seduta, l’accoglimento di nuove risorse finanziarie nel bilancio dell’ente. Si tratta de: il contributo di 173mila euro per la progettazione di opere pubbliche nel settore viabilità, edilizia scolastica e tutela del territorio; il trasferimento di risorse dal Miur per progetti di sostegno all’infanzia e alle famiglie 0-6 anni pari a 69.000 euro; il contributo regionale per le celebrazioni del 500° anniversario della nascita di Sisto V pari a 160.000 euro, valevole per gli anni 2020 (50.000 euro) e 2021 (110.000 euro), e un altro contributo regionale per la messa a norma del sentiero Montesecco-Convento francescano per 30.000 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X