Quantcast
facebook rss

Fainplast e il welfare aziendale

ASCOLI - La "Cassetta delle Idee" per migliorare la giornata lavorativa. Incontri sull’intelligenza emotiva per rapportarsi meglio con i colleghi. Frutta nei distributori automatici per uno stile di vita salutare
...

La Fainplast

La definizione di Welfare aziendale può essere molto ampia e per Fainplast, azienda di Ascoli Piceno specializzata nella produzione di compound, significa investire sulla crescita personale e culturale di ogni singolo dipendente e anche delle loro famiglie, puntando soprattutto sulle nuove generazioni.

A guidare il branch aziendale Socially Fainplast che implementa progetti sia di welfare che rivolti alla promozione e all’inclusione sociale, c’è Roberta Faraotti che insieme al fratello Daniele, porta avanti l’azienda fondata più di 25 anni fa dal padre Battista. Oggi Fainplast è una delle realtà più all’avanguardia nel settore delle materie plastiche, grazie alla costante attenzione alle necessità del cliente unita ad una notevole capacità di sviluppare soluzioni innovative e alla flessibilità produttiva.

Gran parte di questo successo è sicuramente da attribuire ai 135 dipendenti su cui l’azienda ha sempre puntato, in primis cercando di stabilire un dialogo serrato con loro sia ovviamente per aumentare la produttività, ma soprattutto per far sposare loro la filosofia e la mission aziendale, per farli sentire parte attiva e propositiva dell’azienda.

Questa dimensione legata al confronto e all’ascolto si è sviluppata molto negli ultimi due anni attraverso un progetto tanto semplice quanto efficace che Fainplast ha chiamato la Cassetta delle Idee. Una vera e propria cassetta che ora si è trasformata in uno spazio virtuale dove ogni dipendente può scrivere la propria idea che riguarda l’azienda ma non solo, per migliorare l’attività produttiva, la vita e gli spazi lavorativi, i rapporti interpersonali e tanti altri aspetti. Le idee raccolte vengono valutate ogni tre mesi e le migliori tre vengono premiate con un incentivo in busta paga, indipendentemente che si realizzino o meno. A fine anno il dipendente che ha proposto “l’idea delle idee” riceve un incentivo di 2000 €.

Nel biennio 2018-2019 sono state presentate 103 idee, premiate 19 di cui 16 realizzate, la quasi totalità, a testimonianza del fatto che le proposte dei dipendenti vengono sviluppate ed applicate in differenti settori di Fainplast, dalla produzione al magazzino, fino alla digitalizzazione di alcuni processi. Dall’idea più semplice a quella più strutturata, ognuna ha una sua ragione d’essere, perché sono i dipendenti che vivono i problemi di una azienda in prima persona e da loro nascono le intuizioni migliori.

Inoltre Fainplast aveva attivato prima del lockdown, e adesso sta riprendendo, degli incontri di formazione sull’intelligenza emotiva dedicati al personale impiegato negli uffici e nei laboratori. Attraverso l’aiuto di un coach, individualmente o in gruppi, i dipendenti imparano a comprendere le proprie emozioni, a gestirle e a rapportarle a quelle degli altri.

Infine il benessere a lavoro e in ogni momento della vita non è solo quello mentale, ma anche quello fisico e molto dipende dalla nostra alimentazione a cominciare dalle abitudini da assumere nel luogo di lavoro, per questo Fainplast in collaborazione con il dr. Mauro Maria Mariani, medico chirurgo, specialista in angiologia, tra i massimi esperti in terapia chelante e stress ossidativo, ha promosso il progetto Cosa Fain Mensa?.

Una vaschetta da 160 g di frutta fresca tagliata a mano, del territorio e di stagione fornita dell’azienda ortofrutticola di Ascoli Piceno Orsini & Damiani, distributori automatici adattati appositamente alle vaschette dalla ditta Leomatic, 10 gg di scadenza certificati e testati e un prezzo di solo di 1 € per i dipendenti, a fronte di una spesa maggiore per l’azienda che contribuisce per il resto

Non solo, attraverso una serie di incontri dedicati ai dipendenti il Dr. Mariani ha illustrato le linee guida da seguire durante e fuori dal lavoro per impostare al meglio il proprio stile di vita, indirizzato verso la Dieta Mediterranea e il benessere a 360 gradi e ogni dipendente se lo desidera può avere gratuitamente dei consulti personali da parte del dr. Mariani direttamente in azienda.

Per noi in Fainplast l’investimento economico in termini di welfare è sulla persona stessa, su ogni singolo dipendente” – afferma Roberta Faraotti, responsabile della comunicazione istituzionale e della responsabilità sociale – “E’ un investimento sulle famiglie e sui figli, perché incentivare la crescita culturale in generale delle nuove generazione significa anche un po’ “fidelizzarle” alla nostra filosofia aziendale, sensibilizzarle ai temi che trattiamo e a far conoscere loro più da vicino il lavoro che svolgiamo quotidianamente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X