facebook rss

Bimbo di Acquaviva muore a 19 mesi:
i genitori donano gli organi

ACQUAVIVA PICENA - Il piccolo è morto all'ospedale di Pescara dopo un intervento chirurgico resosi necessario da una patologia congenita. Sono stati prelevati fegato e reni. Il sindaco Rosetti: «Mi stringo al dolore della famiglia»

Hanno trovato al forza di dare speranza ad altri bambini i genitori di un piccolo di 19 mesi di Acquaviva, morto all’ospedale di Pescara dopo un intervento chirurgico.

Il bimbo aveva una malattia congenita che ha richiesto l’intervento dal quale non si è mai ripreso, fino all’epilogo più tragico.

I genitori, messi di fronte alla possibilità di donare gli organi, hanno acconsentito nonostante l’immenso dolore, salvando cos’ altre giovani vite. Sono stati espiantati il fegato, trasferito a Roma per il trapianto, e reni volati in Svizzera.

Il sindaco di Acquaviva Pierpaolo Rosetti, raggiunto dalla notizia, ha espresso parole di cordoglio e ammirazione nei confronti dei suoi concittadini colpiti dalla tragedia.

«Mi stringo al dolore della famiglia. Sono vicino ai genitori in questo momento così difficile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X