facebook rss

Round Table 27 e Club 41,
doppio compleanno speciale

ASCOLI - La pandemia ha rinviato le celebrazioni per il 40ennale della Rt e per il 20ennale del Quarantuno, ma in città è stato affisso un manifesto celebrativo per rinsaldare il legame con il territorio. Le dichiarazioni dei due presidenti

Il 2o20 segna un traguardo importante per due club service ascolani impegnati da sempre anche in attività a favore della collettività come testimoniano le raccolte fondi e la successiva edificazione della struttura polivalente di Arquata del Tronto gestita dagli Alpini.

Il centro di Arquata del Tronto con i loghi dei Club

Parliamo della Round Table 27, che associa giovani fino a 40 anni, e del Club 41, aperto a ex tabler e non, che quest’anno compiono rispettivamente 40 e 20 anni di vita.

Un traguardo vissuto per il momento senza feste a causa delle restrizioni legate al Covid-19 che hanno messo al primo posto il rispetto del distanziamento sociale evitando così assembramenti ed eventi che prima erano scontati.

Tuttavia per celebrare ugualmente la ricorrenza è stato riproposto ed affisso in più punti della città il manifesto celebrativo realizzato in occasione della nascita del “41” ascolano (21 ottobre 2000) e del ventennale della Rt27.

Gianluca Lelii

«In questi venti anni -sottolinea il presidente del Club 41, Gianluca Lelii– si sono avvicendati valenti Presidenti che ideando, progettando e realizzando eventi, hanno dato lustro al nostro Club e hanno gettato le basi di quello che per noi tutti è il simbolo dell’amicizia, della tolleranza, della correttezza e della goliardia.

La consapevolezza di cosa fosse il Club 41 Ascoli Piceno 17 personalmente l’ho avuta concretamente il 22 Settembre 2018 quando, in occasione della riunione nazionale dei Vicepresidenti dei Club locali a Salò, l’allora Vice Presidente Nazionale Antonio Menini ci elogiò e ci indicò come Club modello per la passione nell’organizzazione di eventi e per lo spirito di servizio e di amicizia che contraddistingueva la nostra vita associativa».

«Il traguardo del quarantennale della Round Table 27 Ascoli -aggiunge il presidente Giorgio Re- pur in un contesto di vita stravolto dall’emergenza Covid-19 ci spinge a rinnovare l’impegno come club service a favore del territorio per onorare un passato glorioso e costruire un presente e un futuro all’altezza di quello che ci hanno lasciato i nostri precedessori».

rp

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X