Quantcast
facebook rss

Anche Roccafluvione
ha ora il suo Postamat

ROCCAFLUVIONE - Nel Piceno il primo Atm della seconda edizione "Sindaci d'Italia". E' stato inaugurato nel centro dell'entroterra alla presenza del sindaco Francesco Leoni
...

Inaugurato oggi, mercoledì 11 novembre, a Roccafluvione, il  nuovo Atm Postamat con cui parte la seconda edizione di “Sindaci d’Italia”, iniziativa che coinvolge Poste Italiane e i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti.

L’inaugurazione a Roccafluvione

«Da tempo aspettavamo questo evento – le parole di Francesco Leoni, sindaco di Roccafluvione –  e ringrazio Poste Italiane che ha accolto la nostra richiesta. Investire in questi territori, già duramente colpiti dal sisma, è la dimostrazione di come l’azienda sia attenda alle esigenze anche delle comunità dell’entroterra piceno. Questa operazione, in questo particolare momento, aiuterà anche a limitare la presenza delle persone all’interno dell’ufficio postale e a far stazionare meno gente possibile davanti all’ufficio stesso».

Prosegue dunque l’impegno di Poiste Italian, come confermato lo scorso 28 ottobre a Roma, dal proprio ad Matteo Del Fante in occasione dell’evento “Sindaci d’Italia”.

Il nuovo Atm Postamat, di ultima generazione, è disponibile sette giorni su sette e in funzione 24 ore su 24. Consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale. Può essere utilizzato dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro, dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali e dai possessori di carte Postepay. È inoltre dotato di dispositivi di sicurezza tra cui una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote in caso di attacco criminoso.

L’ufficio postale di Roccafluvione resta comunque aperto dal lunedì al giovedì dalle ore 8,20 alle 13,45 e il sabato fino alle 12,45.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X