Quantcast
facebook rss

Covid, arrivano altri 62 posti letto
Milani: «Speriamo di alleggerire
la pressione sui Pronto soccorso»

EMERGENZA CORONAVIRUS - Nella diretta Facebook del sindaco Fioravanti è intervenuto il direttore dell'Area Vasta 5. Buone notizie per i tamponi: superata la carenza di reagenti, risposte in giornata o nella mattina seguente. Riunito dal Prefetto il Comitato per l'ordine e la sicurezza: controlli più intensi e severi nel fine settimana. Ennesimo appello a comportamenti responsabili. «Stiano più attenti i giovani che possono portare il virus in famiglia»
...

 

Per i malati Covid saranno attivati, in questo fine settimana, altri 62 posti letto: 32 nella Rsa di Ripatransone e 30 nel reparto di Medicina dell’ospedale di San Benedetto.

Il sindaco Fioravanti e Cesare Milani durante la cerimonia per ringraziare gli operatori sanitari del Piceno

Lo ha annunciato, cercando di rassicurare i cittadini, questa sera il direttore dell’Area Vasta 5, Cesare Milani, che è intervento nella diretta Facebook del sindaco Marco Fioravanti. «Così speriamo di alleggerire la pressione sui Pronto Soccorso», ha detto.

«Il carico sia per il “Mazzoni” di Ascoli sia per il “Madonna del Soccorso” di San Benedetto – ha dichiarato con realismo – è abbastanza importante. Ci sono tante difficoltà».

Attualmente sono 84 i ricoverati nelle due strutture: 51 nel capoluogo piceno e 52 nella città delle palme.

Il sindaco è  diventato in questa diretta anche “giornalista” ed ha “intervistato” Milani per fornire un quadro dettagliato della situazione Coronavirus per quanto riguarda positivi, ricoverati e posti letto ad oggi 12 novembre. Secondo i dati forniti ufficiali dalla Regione nelle Marche ci sono stati 733 nuovi contagiati 100 dei quali nella Provincia di Ascoli. Nella Provincia di Ascoli 84 persone sono ricoverate.

Milani è stato molto preciso. «Nell’ospedale Mazzoni di Ascoli – ha detto – ci sono in totale 32 ricoverati di cui 13 in Obi (Osservazione breve intensiva, ndr), uno nel Pronto soccorso nella ex palazzina delle malattie infettive 12 in regime ordinario e 6 in semintensiva. Nell’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto, invece, abbiamo 9 in Murg (Medicina d’urgenza, ndr), 12 in terapia intensiva e  31 nel reparto ex Geriatria».

Sollecitato dal primo cittadino il direttore dell’Area Vasta 5 ha raccomandato: «Dobbiamo mantenere le buone abitudini: portare sempre la mascherina ed essere distanziati. Il virus è invisibile e circola molto anche nella nostra provincia:  nessuno deve pensare di esserne immune. Finchè sono i giovani a prenderlo la situazione è  quasi tranquilla. Una volta però che i giovani infettati tornano ecco che per genitori e nonni  le conseguenze possono non essere semplici con ricorso all’ospedale».

Due sono gli hotel, ad Ascoli e San Benedetto, che sono stati individuati, in caso di necessità, per ospitare chi è stato a contatto con i positivi. 

Milani ha inoltre rassicurato sulla tempestività dell’esito dei tamponi. «Oggi – ha risposto al sindaco – processiamo circa 400/450 tamponi al giorno. Abbiamo avuto nel periodo dopo il 20 ottobre una settimana molto difficile in cui sono mancati i reagenti. Quindi le risposte si sono fatte attendere qualche giorno.

Adesso siamo nella condizione di poter rispondere alla sera per i tamponi della mattina e la mattina successiva per i tamponi del pomeriggio. Tempi quasi reali».

«Capisco la paura e l’apprensione  di coloro che sono toccati dal virus ma, se a volte può verificarsi un piccolo problema nell’assistenza,  chiedo comprensione  per gli operatori sanitari che da fine febbraio sono in prima linea. So bene quanto impegno medici, infermieri, oss e altro personale ci mettono, sono continuamente sottoposti a stress».

Infine il sindaco ha dato notizia che questa mattina il Prefetto Rita Stentella ha riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Nel prossimo fine settimana saranno intensificati i controlli per evitare assembramenti e comportamenti  irresponsabili che favoriscono il contagio (leggi qui). Più controlli e più severità. Attenzione.

f.d.m.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X