Quantcast
facebook rss

Atti sessuali nei confronti di un minore: 70enne in carcere per una pena definitiva di 6 anni

MONTE URANO - L'arresto è stato eseguito dai Carabinieri di Montegranaro, nel corso di servizi di controllo che hanno portato anche alla denuncia di un giovane che aveva messo in vendita un'auto sottoposta a fermo amministrativo
...

Un arresto e due denunce. Questo, in sintesi, l’esito del servizio coordinato di controllo del territorio messo in atto dai Carabinieri della Compagnia di Fermo, guidata dal tenente colonnello Nicola Gismondi.

I militari di Montegranaro hanno rintracciato e arrestato un 70enne, originario del Fermano, su cui pendeva un ordine di carcerazione per una pena definitiva emessa dal Tribunale di Fermo: doveva scontare 6 anni di reclusione per atti sessuali nei confronti di un minore. Ora si trova nel carcere di Fermo.

Controlli a tappeto nella zona di Monte Urano con l’impiego di dieci uomini e cinque automezzi. Sono state controllate 40 persone a bordo di 30 vetture. Un giovane di origini magrebine, naturalizzato italiano, aveva mezzo grammo di hashish per uso personale. A casa, dopo la perquisizione, non è saltato fuori altro domiciliare per cui è stato solo segnalato alla Prefettura di Fermo.

I Carabinieri di Petritoli, invece, hanno denunciato un ragazzo di origini albanesi, perché nonostante fosse stato nominato custode di un veicolo sottoposto a fermo amministrativo a seguito di una confisca con provvedimento della Prefettura, lo ha messo in vendita violando così una serie di normative come falso ideologico, violazione dei sigilli, sottrazione e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro, violazione colposa dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X