Quantcast
facebook rss

Con il 3-0 a tavolino la Salernitana balza al secondo posto

SERIE B - Dopo la sosta per le Nazionali, il campionato cadetto riparte con l'ottava di andata e soprattutto con il verdetto del giudice sportivo in merito alla gara tra campani e Reggiana. Dieci partite diluite in sei tranche e turno aperto da Frosinone-Cosenza. La capolista Empoli a Cittadella. Per il Venezia l'esame Brescia. Ascoli in casa con l'Entella
...

di Andrea Ferretti

La Salernitana balza al secondo posto della classifica, dove agguanta il Chievo a 14 punti. La Reggiana resta a quota 7. E’ la nuova classifica della Serie B dopo la decisione del giudice sportivo che ha deciso per il 3-0 a tavolino in merito alla gara Salernitana-Reggiana del 31 ottobre, quando la formazione emiliana non si presentò allo stadio “Arechi” di Salerno perchè aveva metà della rosa positiva al Covid.

La Reggiana non aveva potuto chiedere il “jolly” – un’altra specie di bizzarrìa in questo caos totale generato dalla pandemia – visto che la settimana prima la Lega le aveva concesso lo spostamento della gara col Cittadella. Il club granata sta ora valutando se e come presentare ricorso.

Intanto il campionato prosegue con l’ottavo turno di andata che, tra l’anticipo di venerdì e il posticipo di lunedì vede le solite dieci gare diluite in sei tranche. Le altre sfide sabato (sei) e domenica (due, tra cui Ascoli-Entella).

La capolista Empoli viaggia (usiamo questo termine che ormai non ha più senso rispetto a quello che prima dell’emergenza sanitaria si chiamava “fattore campo”) a Cittadella. Il Chievo, ora non più secondo da solo, va a Vicenza. E proprio la Salernitana di Castori ha la possibilità di rafforzare, come minimo, la seconda piazza affrontando il fanalino di coda Cremonese.

Il Venezia di Paolo Zanetti, in grande spolvero, se la gioca a Brescia. Pisa e Pescara, che hanno gli stessi punti dell’Ascoli, affrontano rispettivamente Reggina e Spal.

La classifica non è ancora del tutto veritiera, con ben otto squadre che devono recuperare una partita. Dopo sette giornate, in tre al comando della classifica marcatori, con 4 gol: Coda del Lecce, Diaw del Pordenone e Mazzocchi della Reggiana.

OTTAVA GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 20 novembre ore 21: Frosinone-Cosenza

Sabato 21 novembre ore 14: Brescia-Venezia, Cittadella-Empoli, Lecce-Reggiana, Pordenone-Monza, Spal-Pescara

Sabato 21 novembre ore 16: Vicenza-Chievo

Domenica 22 novembre ore 15: Ascoli-Entella

Domenica 22 novembre ore 21: Reggina-Pisa

Lunedì 23 novembre ore 21: Salernitana-Cremonese

CLASSIFICA: Empoli 16 punti, Salernitana e Chievo 14, Venezia e Frosinone 13, Lecce e Spal 12, Cittadella 10, Monza 9, Brescia e Pordenone 8, Reggiana e Reggina 7, Vicenza 6, Cosenza 5; Pescara, Ascoli, Entella e Pisa 4, Cremonese 3 (Reggiana, Cittadella, Monza, Brescia, Vicenza, Cremonese, Pisa e Ascoli una partita in meno)

MARCATORI

4 gol: Coda (Lecce), Diaw (Pordenone), Mazzocchi (Reggiana)

3 gol: Garritano (Chievo), La Mantia e Moreo (Empoli), Stepinski (Lecce), Marconi e Vido (Pisa), Liotti (Reggina), Castro (Spal), Tutino (Salernitana), Forte (Venezia)

2 gol: Ndoj e Aye (Brescia), Dordevic (Chievo), Gargiulo (Cittadella), Mancuso (Empoli), De Luca e Mancosu (Entella), Novakovich (Frosinone), Mancosu e Henderson (Lecce), Gytkjaer e Boateng (Monza), Ceter e Maistro (Pescara), Gaucher (Pisa), Duric e Kupisz (Salernitana), Valoti (Spal), Menez (Reggina), Aramu (Venezia), Meggiorini e Cappelletti (Vicenza)

1 gol: Cavion, Sabiri e Bajic (Ascoli); Dessena, Jagiello, Mangraviti e Donnarumma (Brescia); Fabbro, Leverbe e Mogos (Chievo); Cissè, D’Urso, Ghiringhelli, Rosafio, Tsadjout, Tavernelli, Benedetti e Ogunseye (Cittadella); Bahlouli, Gliozzi, Tiritiello e Carretta (Cosenza); Gaetano, Valzania e Buonaiuto (Cremonese); Bajrami, Ryder Matos, Olivieri e Romagnoli (Empoli); Rhoden, Ciano, Salvi e Szyminski (Frosinone), Dermaku e Paganini (Lecce), Dany Mota e Frattesi (Monza), Vokic (Pescara), Masucci e Caracciolo (Pisa); Musiolik, Scavone, Ciurria e Barison (Pordenone); Radrezza, Varone e Martinelli (Reggiana), Folorunsho e Crisetig (Reggina), Anderson e Casasola (Salernitana); Di Francesco, Murgia, Espeto, Esposito, Paloschi e Salamon (Spal); Ceccaroni, Karlsson, Maleh e Fiordilino (Venezia); Padella, Da Riva, Dalmonte, Rigoni e Gori (Vicenza)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X