facebook rss

Serie B: Salernitana,
vetta a portata di mano

SERIE B - Se batte il fanalino di coda Cremonese, la squadra di Castori affianca l'Empoli al primo posto. Dopo il verdetto del giudice sportivo (Salernitana-Reggiana 3-0 a tavolino), l'ottava di andata fa registrare la vittoria dei pugliesi che sommergono di gol la Reggiana, il Pescara che torna nell'incubo, il ko interno del Frosinone e tre pareggi con gol. Rinviato per covid il derby veneto Vicenza-Chievo. Coda (Lecce) capocannoniere

di Andrea Ferretti

Capitombolo Frosinone, goleada del Lecce, Pescara di nuovo al tappeto. E’ il telegramma delle prime partite dell’ottava giornata del campionato di B, che continua ad essere condizionato dal covid visto che anche stavolta c’è una gara rinviata, Vicenza-Chievo, per i numerosi positivi nelle fila dei biancorossi.

L’ottavo turno per la verità si era aperto con largo anticipo, con il 3-0 assegnato dal giudice sportivo a favore della Salernitana per la gara non disputata all’Arechi contro la Reggiana falcidiata dalla pandemia. Tre punti che fanno balzare la squadra di Castori a quota 14, ma che preannunciano un reclamo da parte del club emiliano.

La giornata, che si è aperta con il Cosenza che sbanca Frosinone con una doppietta di Carretta, prosegue con il roboante 7-1 del Lecce che sommerge di gol la Reggiana. A segno Coda (tripletta per il nuovo capocannoniere della B), Tachtsidis, Falco, Majer e Calderoni. Per gli ospiti rete di Rozzio. Sugli scudi Mancosu, uno dei migliori giocatori della B (14 gol lo scorso anno in A) che non ha segnato, ma che con i suoi assist ha messo lo zampino in ben 4 delle 7 marcature giallorosse.

Non ha fatto in tempo a rialzare la testa col Cittadella, che il Pescara torna conoscere un nuovo stop. Stavolta a Ferrara, dove la Spal si impone con le reti dell’ex Salamon e Sebastiano Esposito.

Pareggi con due gol per parte tra Brescia (Bisoli, Papetti) e Venezia (doppio Forte) e tra Cittadella (Benedetti, Gargiulo) e Empoli (Mancuso su rigore e Olivieri ex giovanili Ascoli).

Pareggio con un gol ciascuno, invece, tra Pordenone (Musiolik) e Monza (Maric) e tra Ascoli (Sabiri) e Entella (Mancosu su rigore).

Il Pisa, che l’Ascoli deve affrontare nel recupero dell’8 dicembre, ha vinto sul campo della Reggina con i gol di Masucci e Sibilli, Situm per i calabresi.

OTTAVA GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 20 novembre ore 21: Frosinone-Cosenza 0-2

Sabato 21 novembre ore 14: Brescia-Venezia 2-0, Cittadella-Empoli 2-2, Lecce-Reggiana 7-1, Pordenone-Monza 1-1, Spal-Pescara 2-0

Sabato 21 novembre ore 16: Vicenza-Chievo rinviata per covid

Domenica 22 novembre ore 15: Ascoli-Entella 1-1

Domenica 22 novembre ore 21: Reggina-Pisa 1-2

Lunedì 23 novembre ore 21: Salernitana-Cremonese

CLASSIFICA: Empoli 17 punti, Lecce e Spal 15; Venezia, Salernitana e Chievo 14, Frosinone 13, Cittadella 11, Monza 10, Brescia e Pordenone 9, Cosenza 8; Pisa, Reggiana e Reggina 7, Vicenza 6; Ascoli, Entella e Cosenza 5, Pescara 4, Cremonese 3 (Vicenza due partite in meno; Chievo, Reggiana, Cittadella, Monza, Brescia, Cremonese, Pisa e Ascoli una partita in meno)

MARCATORI

7 gol: Coda (Lecce)

5 gol: Forte (Venezia)

4 gol: Diaw (Pordenone), Mazzocchi (Reggiana)

3 gol: Garritano (Chievo), Gargiulo (Cittadella), Carretta (Cosenza), La Mantia e Moreo (Empoli), Mancosu (Entella), Stepinski (Lecce), Marconi e Vido (Pisa), Liotti (Reggina), Castro (Spal), Tutino (Salernitana)

2 gol: Sabiri (Ascoli), Ndoj e Aye (Brescia), Dordevic (Chievo), Benedetti (Cittadella), Mancuso (Empoli), De Luca (Entella), Novakovich (Frosinone), Mancosu e Henderson (Lecce), Gytkjaer e Boateng (Monza), Ceter e Maistro (Pescara), Masucci e Gaucher (Pisa), Musiolik (Pordenone), Duric e Kupisz (Salernitana), Salamon e Valoti (Spal), Menez (Reggina), Aramu (Venezia), Meggiorini e Cappelletti (Vicenza)

1 gol: Cavion e Bajic (Ascoli); Bisoli, Papetti, Dessena, Jagiello, Mangraviti e Donnarumma (Brescia); Fabbro, Leverbe e Mogos (Chievo); Cissè, D’Urso, Ghiringhelli, Rosafio, Tsadjout, Tavernelli e Ogunseye (Cittadella); Bahlouli, Gliozzi e Tiritiello (Cosenza); Gaetano, Valzania e Buonaiuto (Cremonese); Bajrami, Ryder Matos, Olivieri e Romagnoli (Empoli); Rhoden, Ciano, Salvi e Szyminski (Frosinone): Tachtsidis, Falco, Majer, Calderoni, Dermaku e Paganini (Lecce); Maric, Dany Mota e Frattesi (Monza), Vokic (Pescara), Sibilli e Caracciolo (Pisa); Scavone, Ciurria e Barison (Pordenone); Radrezza, Rozzio, Varone e Martinelli (Reggiana); Situm, Folorunsho e Crisetig (Reggina), Anderson e Casasola (Salernitana); Di Francesco, Murgia, Espeto, Salvatore Esposito, Sebastiano Esposito e Paloschi (Spal); Ceccaroni, Karlsson, Maleh e Fiordilino (Venezia); Padella, Da Riva, Dalmonte, Rigoni e Gori (Vicenza)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X