facebook rss

Violenza sulle donne,
il Soroptimist sostiene
“Orange the World”

PICENO - Con la Giornata Internazionale del 25 novembre inizia una serie di iniziative che si estendono fino alla "Giornata dei diritti umani" del 10 dicembre. Ad Ascoli si illumineranno di arancione Palazzo dei Capitani, la caserma dei Carabinieri e l'ospedale; a San Benedetto la Palazzina Azzurra e l'ospedale

 

Alcune donne del Soroptimist. Seconda da destra il prefetto Rita Stentella, terza da destra la presidente Piera Seghetti

Mercoledì 25 novembre, “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”, prende il via una serie di iniziative ad Ascoli e San Benedetto che, tutte mirate alla lotta contro la violenza di genere, si protrarranno fino alla “Giornata dei diritti umani” del 10 dicembre.

Anche quest’anno il Soroptimist International sostiene la campagna internazionale “Orange the World”, promossa da Un Women, ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere. Il Club Soroptimist di Ascoli si fa promotore e partecipa a numerosi progetti.

Con il patrocinio del Comune di Ascoli, verrà illuminato di arancione Palazzo dei Capitani.

Con la collaborazione del direttore generale di Area Vasta 5, Cesare Milani, verranno illuminati di arancione gli ospedali “Mazzoni” di Ascoli e “Madonna del Soccorso” di San Benedetto.

Con il patrocinio del Comune di San Benedetto, verrà illuminata di arancione la Palazzina Azzurra.

Il Soroptimist nella caserma dei Carabinieri nel giorno dell’inaugurazione de “La stanza rosa” intitolata a Melania Rea. Al centro l’allora comandante colonnello Ciro Niglio

Con la collaborazione del Comando provinciale dei Carabinieri, verrà illuminata di arancione la scritta della caserma “Sergio Piermanni” di Ascoli. Questo avviene martedì 24 novembre, alle ore 18, alla presenza del comandante colonnello Giorgio Tommaseo, della presidente del Club Soroptimist di Ascoli Piera Seghetti e del sindaco Marco Fioravanti. Nella caserma dei Carabinieri di Ascoli nel giugno 2019, in occasione del 205° della fondazione dell’Arma, venne inaugurata “La stanza rosa” – intitolata a Melania Rea – per la ricezione delle denunce contro la violenza di genere, un luogo per accogliere le donne che intendono denunciare episodi di violenza di ogni genere o maltrattamenti.

Inoltre verranno installati due striscioni per promuovere la campagna “Orange the World”: ad Ascoli in viale Indipendenza, sul ponte dell’Albula vicino la Palazzina Azzurra a San Benedetto.

E verranno affissi manifesti che daranno un tocco di arancione alle città città con lo scopo di sensibilizzare la popolazione, contro la violenza di genere sia essa fisica, psicologica o economica. Saranno visibili quelli dell’artista Gabriele Viviani che, con pochi tratti, ha saputo rendere tutta la drammaticità del problema.

Attraverso la collaborazione del Centro Antiviolenza “On the Road” cooperativa sociale, il Soroptimist ascolano fornirà – mercoledì 25 novembre alle ore 12,30 in Piazza del Popolo ad Ascoli – delle gift cards per buoni benzina e l’acquisto di beni alimentari, prodotti per igiene e cura della persona, sistemazione (dove necessaria) per alcune notti in bed and breakfast e pagamento parcelle di mediazione.

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X