facebook rss

“No alla violenza sulle donne”,
l’impegno del Soroptimist:
un fondo e aiuti per le vittime

ASCOLI - Il nuovo progetto in tandem l'associazione "On The Road": gift card e buoni benzina per dare una mano concreta. La partecipazione delle socie e di numerosi sponsor per un'iniziativa che va oltre la giornata del 25 novembre

Il Club Soroptimist e l’associazione On The Road uniti per contrastare la violenza sulle donne

di Andrea Pietrzela

Anche il territorio ascolano si attiva nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Nella cornice di Piazza del Popolo – ovviamente a distanza e in mascherina – e con il patrocinio del Comune, l’avvocato Piera Seghetti, in qualità di presidente del Club Soroptimist International, ha ufficializzato il nuovo progetto “No alla violenza sulle donne 365 giorni l’anno” nato in congiunzione con la cooperativa sociale On The Road con lo scopo di fornire un aiuto concreto alle donne vittime di qualsiasi tipo di violenza. Si tratta dell’istituzione di un fondo e di una serie di aiuti, grazie al contributo delle socie e di alcuni main-sponsor, dedicati a tutte coloro che dovessero avere bisogno di supporto all’interno del nostro territorio.

Piera Seghetti, presidente del Club Soroptimist

CHI PARTECIPA – «Il club ha deciso di fare qualcosa di concreto che resti 365 giorni all’anno e che non si esaurisca soltanto nella giornata odierna – spiega la Seghetti – In collaborazione con il centro antiviolenza On The Road, abbiamo deciso di creare un fondo con quote societarie (gift card) e con il contributo di alcuni sponsor, come la Farmacia Ielo di Giulianova, il gruppo Marconi e i magazzini Gabrielli che ringrazio per la partecipazione».

COME FUNZIONA – Come saranno gestiti i contributi? «Siamo qui per donare 20 gift card dal valore di 40 euro l’una al centro antiviolenza alla referente dell’associazione Laura Gasparispiega ancora la presidente del Club-. Con il fondo dei soci, invece, abbiamo pensato di realizzare dei buoni benzina che in un momento come questo possono aiutare: hanno il valore di 50 euro l’uno e saranno validi su tutto il territorio. Con ciò che resta, saremo a disposizione per le richieste del centro antiviolenza: penso, ad esempio, al pagamento di una mediazione legale in caso di violenza oppure ad un pernottamento di qualche notte in un B&B. La Farmacia di Fiammetta Ielo di Giulianova, inoltre, ha donato a questo fondo dei sacchetti contenenti prodotti per l’igiene intima e personale. Sono fiera di tutto ciò perché volevamo e siamo riusciti a creare qualcosa di concreto in questo momento così buio».

Tutte le socie con i sacchetti donati dalla farmacia Ielo di Giulianova

La locandina ufficiale dell’evento


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X