facebook rss

Prevenzione alle illegalità
connesse all’emergenza Covid:
mantenere alta la guardia

ASCOLI - Il prefetto Rita Stentella ha condotto la videoconferenza, nel corso del quale si è parlato anche di monitoraggio delle situazioni di disagio economico. Hanno tenuto banco le ultime novità sui "Decreti Ristori"

Il prefetto Stentella a Palazzo del Governo e tutti gli altri online

Oggi ad Ascoli, in videoconferenza, il prefetto Rita Stentella ha tenuto un nuovo incontro al quale hanno partecipato i vertici delle Forze dell’Ordine, il procuratore della Repubblica, il direttore della Banca d’Italia, il direttore dell’Inps, il presidente della Camera di commercio delle Marche, il presidente della Commissione regionale Abi, il presidente del Consiglio notarile di Ascoli, il vice presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti, i presidenti delle associazioni di categoria, e rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil..

Obiettivo, proseguire l’attività di monitoraggio delle situazioni di disagio economico provocate dalla emergenza Covid e agevolare la concreta attuazione delle nuove misure governative di sostegno a famiglie, imprese, lavoratori autonomi e professionisti in difficoltà a seguito delle misure restrittive in atto.

Nel corso dell’incontro, gli intervenuti si sono soffermati sulle ultime novità introdotte dal Governo con i “Decreti Ristori”.

Al riguardo il direttore della Banca d’Italia e il rappresentante Abi hanno confermato che il sistema bancario ha provveduto a erogare gli stanziamenti finanziari concessi senza rilevare situazioni di particolari difficoltà,  continuando  a svolgere la delicata funzione di supporto dell’economia locale in stretta collaborazione con  categorie produttive e parti sociali.

Il direttore dell’Inps ha sottolineato l’impegno nel fronteggiare le istanze pervenute facendo presente che si registra un notevole incremento del ricorso alla cassa integrazione rispetto al 2019.

Il procuratore della Repubblica ha rilevato che non emerge la percezione di reati connessi alla infiltrazione nel settore economico finanziario della criminalità organizzata, ma ha evidenziato la necessità di mantenere alto il livello di attenzione da parte di tutte le istituzioni.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X