facebook rss

Antonini (Lega) :
«Anche per le Marche
il bonus del decreto Agosto»

CONSIGLIO REGIONALE - L'ascolano primo firmatario della mozione del Carroccio che impegna la Regione a farsi portavoce con il Governo: «L’esclusione sarebbe inaccettabile, specie per le zone colpite dal sisma»

«Anche le Marche devono beneficiare del bonus decontribuzioni previsto nel decreto legge “Agosto”. Una sua esclusione è inaccettabile, specie per le zone colpite dal sisma».

Andrea Antonini

Lo chiede con una mozione il gruppo consiliare della Lega in Regione, e, soprattutto, Andrea Maria Antonini, primo firmatario dell’atto depositato ieri giovedì 26 novembre. La richiesta nasce dal fatto che le Marche non rientrano ad oggi fra i territori le cui imprese potranno godere, stando all’articolo 27 del documento in questi giorni al vaglio del Parlamento, di sgravi contributivi del 30% per il proprio personale già assunto o da assumere fino al prossimo 31 dicembre.

Nella bozza della legge di bilancio è stata inserita la proroga di tali decontribuzioni fino al 2025. Dal 2026 al 2029 si prevedono comunque sgravi contributivi del 20% per poiarrivare gradualmente al 10%. Sono inoltre introdotti altri benefici per le aree prese inconsiderazione.

«Per questo è inaccettabile che la nostra regione e, in particolare l’area del cratere del terremoto, già martoriate da una crisi complessa e ulteriormente abbattute dal post sisma, non vengano inserite tra quelle beneficiarie -spiega Antonini-. Non dimentichiamo che le zone terremotate confinano geograficamente con altre aree che usufruiranno delle agevolazioni. Lasciarle fuori da tutto significa non solo perdere nuovi insediamenti, che sceglieranno di stabilizzarsi magari in Abruzzo, ma anche quelli esistenti che decideranno di delocalizzare. Non possiamo perdere l’ennesimo treno per il rilancio del territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X