facebook rss

I musei sono chiusi,
ma non si fermano

SAN BENEDETTO - Quello del Mare non ha mai cessato l'attività di valorizzazione del patrimonio culturale cittadino affidandosi ai social. All'Ittico, video dedicati agli esemplari da poco registrati con il contributo dell'Unicam

Il Museo del Mare di San Benedetto in questo mese di chiusura al pubblico, con il supporto dell’Amministrazione comunale, in particolare dell’assessore Ruggieri, non ha cessato l’attività di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale cittadino.

Quelle virtuali proseguono fino al 13 dicembre sulle pagine Facebook, Instagram e Youtube del museo, distribuite in quattro appuntamenti settimanali e visibili dalle ore 14.

MARTEDI’: “Curiosando al Museo del Mare”, approfondimenti dedicati alle sei sezioni museali in compagnia delle sue operatrici

GIOVEDI’: Fuori di Museo!”, interviste ai pescatori dell’associazione Pescatori Sambenedettesi

SABATO: “Rime al Museo”, attività dedicate ai più piccoli – “A casa di Bice”, con Giancarlo Brandimarti che recita e commenta le poesie di Bice Piacentini direttamente dallo studio della poetessa sambenedettese.

Non solo, ma il team del Museo ha sfruttato il periodo di chiusura raccogliendo materiale dei protagonisti – lavoratori ed esperti del mare – e delle tradizioni attraverso interviste allo scopo di valorizzare le collezioni museali. Oltre agli approfondimenti dedicati al ruolo della donna nella civiltà marinara, che avranno come protagonista Benedetta Trevisani, sono in fase di elaborazione video dedicati agli esemplari dei depositi del Museo Ittico, da poco registrati, con il contributo del Sistema museale d’Ateneo dell’Università di Camerino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X