facebook rss

Hp Composites, parte la trattativa
per il contratto integrativo

ASCOLI - Il primo incontro con i sindacati si terrà martedì prossimo alla sede di Confindustria. Piattelli (Uilm): «I lavoratori hanno grandi aspettative dopo dieci anni di crescita dell'azienda che è l'unica tra quelle metalmeccaniche di un certo livello a non avere il premio di risultato»

Parte il confronto tra sindacati e l’azienda Hp Composites per la contrattazione integrativa aziendale. Il primo confronto si terrà martedì 1 dicembre alla sede ascolana di Confindustria Centro Adriatico.

«I lavoratori dipendenti -informa il segretario provinciale del sindacato Uilm, Marco Piattelli- che sono circa 430 unità, hanno manifestato grandi aspettative sull’istituzione di un premio di risultato, al fine di avere il giusto riconoscimento economico in conseguenza degli importanti risultati che l’Azienda ascolana ha traguardato nel corso di dieci anni a questa parte (leggi l’articolo). L’Hp Composites spa infatti è via via cresciuta notevolmente sia in termini di fatturato che in numero di occupati divenendo una delle più belle realtà dell’industria metalmeccanica del Piceno, risultati resi possibili grazie anche alle professionalità e all’impegno di tutti i lavoratori.

Ad oggi la Hp Composites, nonostante gli importanti risultati conseguiti, è rimasta l’unica azienda metalmeccanica, di un certo livello, a non aver mai stipulato un contratto integrativo al fine di consentire ai propri dipendenti di partecipare ai risultati aziendali che sono stati conseguiti».

Piattelli prosegue: «Come sindacato -afferma- riteniamo e siamo convinti che ancora oggi ci sia molto da fare per rendere più performanti i livelli di produttività, della qualità dei prodotti e agire nel miglioramento dei tempi di consegna al fine di essere maggiormente competitivi sul mercato di riferimento. Ricordiamo che l’Hp è leader a livello mondiale nella progettazione e produzione di componenti in materiale rinforzato in fibra di carbonio per i settori: automotive, motorsport, navale, aeronautico, industriale e design. L’ultimo bilancio depositato nel registro delle imprese corrisponde all’anno 2019 e riporta un range di fatturato di ‘Sopra 30.000.000 Euro’. Il capitale sociale durante il 2019 è rimasto invariato rispetto al 2017».

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X