facebook rss

Emergenza Coronavirus:
nel Piceno tre morti
nelle ultime ventiquattr’ore:
lutti ad Ascoli e San Benedetto

COVID - L'ascolano aveva 79 anni, i due di San Benedetto 80 e 94. Tredici le vittime nelle Marche, dai cui ospedali sono state dimesse 28 persone. Nelle Terapie Intensive i ricoverati sono 84 (tre in meno), nelle Semi Intensive 133 (nove in meno)

gialla-34-650x573

Clicca per aprire la tabella

 Un uomo di 79 anni di Ascoli e altri due di San Benedetto, uno di 80 e uno di 94 anni, sono tra le 13 vittime delle ultime ventiquattr’ore registrate nelle Marche dal Servizio Sanità regionale.

Tranne una 99enne di Senigallia, tutti gli altri avevano patologie pregresse.

Il triste elenco è completato da un 59enne di Recanati, una donna di 92 anni di Macerata, un 73enne di Cartoceto, un 83enne di Fermignano, una 85enne di Ancona, una donna di 70 anni di Fano, una 94enne di Ancona,  un 80enne di Osimo, un 88enne di Falconara, una di 99 anni di Senigallia.

Dall’inizio della pandemia, nelle Marche i moti salgono a 1.327.

Per quanto riguarda la situazione negli ospedali marchigiani, sono 28 le persone dimesse, 3 in meno in Terapia Intensiva, 9 in meno in Semi Intensiva.

Sono 84 i ricoverati in Terapia Intensiva e 133 quelli in Semi Intensiva.

prevenzione

Regole da seguire per contenere il contagio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X