facebook rss

Il presepe “marinaro”
che resiste alla pandemia

SAN BENEDETTO - L'Amministrazione ha deciso di accogliere la realizzazione artigianale di Roberto Angelini nell'altro del palazzo comunale, nonostante lo scarso afflusso di visitatori causato dal Covid

Nonostante la situazione delicata derivante dalla pandemia, che impedisce un normale afflusso di visitatori, anche quest’anno l’Amministrazione ha voluto creare un’atmosfera natalizia nel palazzo comunale accogliendo nell’atrio di ingresso un presepe artigianale realizzato da Roberto Angelini.

«Mai come quest’anno è importante ritrovare il senso del Natale – dice la consigliera Mariadele Girolami, che ha curato l’iniziativa – e questa presenza nella casa comunale vuol significare la volontà dell’Amministrazione comunale di condividere lo spirito della festa con la nostra comunità. Proprio per contrastare il disorientamento che discende da questa grande ed inedita emergenza abbiamo condiviso con il sindaco l’importanza di riproporre la presenza del presepe nella casa dei sambenedettesi come simbolo della nostra tradizione e dei nostri valori. La scelta di una raffigurazione con richiami alla cultura marinara della città è stata anch’essa dettata dalla volontà di ribadire quanto sia importante per un popolo il legame con le proprie radici» .

«A nome dell’Amministrazione comunale desidero ringraziare Roberto Angelini che anche quest’anno ci ha prestato per l’esposizione una delle sue meravigliose creazioni – aggiunge il sindaco Pasqualino Piunti– L’opera resterà esposta fino al 9 gennaio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X