Quantcast
facebook rss

Samb a Cesena,
Zironelli suona la carica:
«Serve una grande partita»

SERIE C - Il tecnico rossoblù recupera Bacio Terracino e Trillò, che per la prima volta entra nella lista dei convocati. «Il Cesena ha una delle migliori difese e il capocannoniere del girone. Si è compattato ed ha trovato gli equilibri giusti. Ma anche io ho visto una una Samb coesa nei reparti contro Arezzo e Triestina»
...

di Benedetto Marinangeli

A Cesena per il riscatto. Questo l’imprimatur della Samb dopo la rocambolesca sconfitta con il Matelica. L’ obiettivo è quello di ripetere l’impresa della passata stagione quando i rossoblù di Montero si imposero per 3-1 al “Manuzzi”, conquistando così la prima vittoria della storia contro la formazione bianconera. A segno andarono Rapisarda, Angiulli e Miceli. Maxi Lopez e compagni, però si troveranno di fronte una squadra in gran spolvero, soprattutto dopo la sonante vittoria di Mantova e con Mattia Bortolussi capocannoniere del girone B con 10 reti.

Zironelli nell’odierna conferenza stampa (foto Sambenedettese Calcio)

«Affronteremo un Cesena –dice Mauro Zironelli– che ha ottimi numeri. E’ partita in sordina ma ora sta facendo bene. Noi non dobbiamo farci demoralizzare dalla sconfitta con il Matelica. Certo abbiamo perso una buona occasione ma andremo in Romagna per fare una grande partita. Il Cesena ha una delle migliori difese e il capocannoniere del girone. Si è compattata ed ha trovato gli equilibri giusti. Ma anche io ho visto una una Samb coesa nei reparti contro Arezzo e Triestina. E quindi non voglio buttare via tutto per un secondo tempo negativo col Matelica».

Zironelli torna, di nuovo alla gara di domenica scorsa. «Non mi sembra  –analizza– che il primo tempo contro il Matelica sia stato negativo. Nella ripresa, poi, con l’uomo in meno ci siamo abbassati troppo e non ho aiutato la squadra a stare più alta, assumendo le mie responsabilità. Non sono presuntuoso e non mi nascondo dietro un dito. Lo scorso anno con lo stesso cambio è andata bene mentre stavolta il risultato è stato diverso. Ci può stare perdere una partita. Ora mettiamo da parte questa sconfitta e scendiamo in campo a Cesena ripartendo dal primo tempo della scorsa gara».

Trillò

Dopo Cesena, la Samb scenderà in campo mercoledì prossimo al Riviera contro la Virtus Verona. E quindi in vista del turno infrasettimanale, Zironelli potrebbe adottare un po’ di  turnover. «Giocando di sabato –spiega il tecnico- avremo una giornata in più di recupero. Stiamo facendo delle valutazioni per capire chi sta meglio, per fare così una grande partita a Cesena. Sono indisponibili Lavilla e Goicoechea ma per le prossime due partite conto di avere a disposizione anche Bacio Terracino, che è un’arma in più da utilizzare».

Il discorso, infine, cade sul prossimo mercato di gennaio. Zironelli non si lascia cogliere impreparato. «Al momento non ne ho parlato con la società. Siamo rimasti d’accordo che prenderemo questo discorso più in là, alla ripresa degli allenamenti dopo la sosta di Natale. Sono convinto che, chi rimane, dovrà essere contento: chi non è soddisfatto è meglio che non rimanga. In questo momento siamo tutti fidanzati, dal 31 gennaio chi rimarrà dovrà accettare il matrimonio senza avere dubbi. L’importante –conclude Zironelli- è costruire il futuro della Sambenedettese Calcio con gente motivata, professionale e con il sorriso in facciai».

Per quanto riguarda la formazione anti Cesena, Zironelli potrebbe optare per un ritorno al 3-5-2 con Botta a fianco di Maxi Lopez. Biondi sostituirà lo squalificato D’Ambrosio, mentre rientra nelle lista dei convocati Lorenzo Trillò. Fischio d’inizio alle ore 15.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X