Quantcast
facebook rss

Angiulli al 90° firma l’1-0
della Samb con la Virtus Verona (Tutte le foto)

SERIE C - Rossoblù in dieci dal 35' st riescono ad espugnare il fortino avversario con una grande conclusione del centrocampista e la complicità del portiere. Gli scaligeri invocano due rigori ma l'arbitro Maria Marotta ha lasciato correre
...

di Benedetto Marinangeli

Un gol al 90’ di Federico Angiulli, con la complicità di Sibi permette alla Samb di conquistare i tre punti con la Virtus Verona e di tornare al successo dopo due sconfitte consecutive. Il 23 dicembre, il gol vittoria lo ha messo a segno il numero 23 della formazione rossoblù. Scherzo del destino o favorevole fatalità? Sicuramente la seconda ipotesi. Se a Cesena la famosa zona Cesarini era stata deleteria per la formazione di Zironelli, contro gli scaligeri, invece i rossoblù portano a casa un insperato successo in inferiorità numerica.

In dieci dal 35’ del secondo tempo per l’espulsione di Biondi per doppia ammonizione, Maxi Lopez e compagni non hanno mai mollato, credendoci fino alla fine. La sconfitta, però, penalizza più del dovuto la Virtus Verona che oltre a tenere bene il campo nonostante le numerose assenze, recrimina per una paio di falli in area di rigore, uno per tempo, su cui l’arbitro Maria Marotta di Sapri ha lasciato correre scatenando le proteste degli scaligeri.

Zironelli rivoluziona nuovamente la formazione rossoblù, tornando al 3-5-2, rinforzando la linea mediana con Botta a fianco di Maxi Lopez in avanti. In difesa rientra D’Ambrosio con Biondi al posto di Cristini mentre l’argentino Liporace si piazza sulla corsia mancina con D’Angelo intermedio. Fresco conferma il 4-3-12 delle ultime giornate cercando di sfruttare al massimo i varchi che la Samb, giocoforza è costretta a lasciare agli avversari in fase di attacco.4

Al 5’ ci prova Shaka Mawuli ma la sua conclusione è contrata da un difensore scaligero. Cinque minuti dopo ecco il primo episodio dubbio in area rossoblù con Enrici che tocca il pallone con un braccio ma l’arbitro lascia correre tra le proteste dei veneti. Passata la paura è sempre Shaka Mawuli ad impegnare Sibi nell’ intervento con un colpo di testa. Ecco pure Maxi Lopez ma la sua conclusione è alta sulla traversa e poi è Botta a provarci ma senza esito.

Nella ripresa al 2’ Virtus Verona vicina al vantaggio con Delcarro che si presenta solo dinanzi a Nobile ma si fa ribattere la conclusione dall’ ottimo estremo difensore rossoblù. Zironelli inserisce prima Lescano e Malotti e poi anche Nocciolini passando così al 3-4-1-2. Fresco d’altro canto attesta la sua squadra sul Piave senza scoprirsi troppo. Al 32’ Nobile esce a vuoto su un lancio dalla trequarti veneta ed entra in contatto con Delcarro che cade a terra. Anche questa volta Maria Marotta lascia correre.

E si arriva così al ’90. Punizione dai venticinque metri per la Samb e gran conclusione di Angiulli. Sibi non è perfetto, il pallone colpisce il palo e poi con uno strano effetto termina in rete.

SAMB (3-5-2): Nobile 6,5; Biondi 5 D’Ambrosio 6 Enrici 6; Masini 6,5 Shaka Mawuli 6 Angiulli 7 D’Angelo 6 (12’ st Lescano 6) Liporace 5,5 (12’ st Malotti 6); Botta 6,5 (46’ st Chacon sv) Maxi Lopez 6 (29’ st Nocciolini sv). A disp. Laborda, Trillò, Cristini, Rocchi, Serafino, Mehmetaj, De Giocoechea, De Ciancio. All. Zironelli 6

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Sibi 5; Pessot 6 Visentin 6 Pellacani 6 (27’ st Mazzolo sv) Amadio 6; Delcarro 5,5 Bentivoglio 6 Lonardi 6; Danti 5,5 (13’ st Danieli 6); Pittarello 6 Carlevaris 5 (1’ st Cazzola 6). A disp. Chiesa, Arma, De Rigo, Manconi, Bridi, Mazzei. All. Fresco 6.

Arbitro: Maria Marotta di Sapri 6 (assistenti Toce e Lisi, quarto ufficiale Giaccaglia).

Rete: 45’ st Angiulli

Note: espulso 35’st Biondi (S) per doppia ammonizione. Ammoniti: Pessot (V), Bentivoglio (V) e Angiulli (S). Angoli 5-1 per la Samb. Recupero 2’+4′.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X