Quantcast
facebook rss

Il sindaco Marco Fioravanti
è il nuovo presidente del Cotuge
«Attrattiva per tutto l’anno»

ASCOLI - Ad eleggerlo all'unanimità, l'assemblea dei soci della provincia di Ascoli e di Teramo. «Sarà fondamentale incentivare anche attività di trekking, escursioni, bike e quanto possa favorire l’arrivo di utenti in ogni periodo»
...
E’ il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti il nuovo presidente del Cotuge (Consorzio Turistico dei Monti Gemelli). Ad eleggerlo all’unanimità, l’assemblea dei soci della provincia di Ascoli e di Teramo.
«Una scelta che mi riempie di soddisfazione – ha commentato il sindaco di Ascoli – ma che mi attribuisce anche grandi responsabilità. Vogliamo presentare un ambizioso progetto di sviluppo della montagna, da portare sul tavolo delle regioni Marche e Abruzzo, affinché questo fantastico paradiso naturale del nostro territorio possa tornare fruibile e attrattivo per dodici mesi l’anno.
Sarà innanzitutto importante lavorare sul nuovo impianto della seggiovia, partendo da una visione di rilancio turistico-promozionale dei Monti Gemelli che passi attraverso l’ascolto e la partecipazione attiva di gruppi e associazioni della montagna.

Marco Fioravanti

In quest’ottica, sarà importante ideare un più ampio progetto di miglioramento infrastrutturale della nostra montagna, che permetta di restituire pieno valore a quello che rappresenta un prezioso patrimonio della comunità marchigiana e abruzzese.

I Monti Gemelli dovranno attrarre turisti e cittadini non solo durante il periodo invernale, ma anche nelle restanti stagioni: sarà fondamentale incentivare anche attività di trekking, escursioni, bike e quanto possa favorire l’arrivo di utenti in ogni periodo dell’anno.
D’altronde non capita ovunque di poter sciare o fare sport in altura ammirando il mare all’orizzonte: facendo squadra e lavorando tutti insieme per un obiettivo condiviso, potremo dare nuovo impulso e rilancio a uno straordinario ambiente naturale che può portare indotti economici, turistici e d’immagine a tutto il nostro territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X