Quantcast
facebook rss

Il 30 dicembre
e le due storiche vittorie
dell’Ascoli

CALCIO - Nel 1979 il 2-3 del Comunale di Torino contro la Juventus, un successo che brilla ancora di più per il 100° gol in A di Anastasi. Nel 1994, a pochi giorni dalla morte di Costantino Rozzi, l'exploit di Ancona che regalò al Picchio la finale del Torneo Anglo-Italiano 
...

Il gol di Anastasi segnato alla Juve a Torino

di Andrea Ferretti

Il 30 dicembre è una data storica per l’Ascoli Calcio. Una data che ha fatto felici i tifosi bianconeri in due occasioni incancellabili dall’album dei ricordi. Quell’album che contiene le più belle pagine di una storia lunga 122 anni.

Il 30 dicembre 1979 l’Ascoli di Gibì Fabbri vinse (2-3) a Torino contro la mitica Juventus nella stagione al termine della quale raggiunse un irripetibile quarto posto finale fiorando la partecipazione alla Coppa Uefa.

Il 30 dicembre 1994 l’Ascoli di Bigon vinse (1-2) il derby di Ancona, semifinale di ritorno che gli regalò la conquista della finale del Torneo Anglo-Italiano. Una data, quella del 1994, gioiosa ma anche triste perché pochi giorni prima, il 18 dicembre, era morto Costantino Rozzi.

JUVENTUS-ASCOLI 2-3

Penultima di andata. Comunale di Torino, lo stadio che ospita le gare interne di Juve e Toro. L’Ascoli vince e il risultato lo sblocca l’indimenticabile Pietro Anastasi che, da grande ex, segna proprio nel “suo” stadio il centesimo gol in Serie A. Per la Juve pareggia Tavola, ma all’intervallo in vantaggio c’è ancora l’Ascoli grazie a un autogol di Cuccureddu. Nella ripresa il tris di Bellotto e nel finale il gol di Cabrini a rendere meno amara la sconfitta per la squadra di Trapattoni.

Ascoli: Pulici, Anzivino, Boldini, Perico, Gasparini, Scorsa, Trevisanello (28’st Torrisi), Moro, Anastasi, Scanziani, Bellotto.

Juventus: Zoff, Cuccureddu, Cabrini, Furino, Gentile, Scirea, Causio, Prandelli (6’st Fanna), Bettega, Tavola, Marocchino.

ANCONA-ASCOLI 1-2

La semifinale di andata al “Del Duca” ventidue giorni prima l’ha vinta l’Ancona (0-1) di Perotti con un gol di Cornacchia. Al ritorno il Picchio ribalta chiudendo sullo 0-1 i tempi regolamentari grazie alla rete di Incocciati. Poi nei supplementari il bis di Incocciati e il gol della bandiera di Centofanti. L’Ascoli va in finale, quella che poi perderà (2-1) il 19 marzo 1995 a Wembley contro il Notts County.

Ascoli: Bizzarri, Mancini, Mancuso (22’st Binotto), Marcato, Pascucci, Zanoncelli, Menolascina, Cavaliere, Mirabelli (43’st Benetti), Favo, Incocciati.

Ancona: Berti, Nicola, Sergio, Tangorra (45’st Centofanti), Cornacchia, Sgrò, Cangini, Sesia, Artistico (1’st Baglieri), Catanese, Caccia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X