Quantcast
facebook rss

Samb, parla il patron Serafino:
«Regaleremo tre rinforzi
a mister Zironelli»

SERIE C - Il presidente rossoblù: «Cerchiamo un centrale di spessore e due esterni difensivi. Non ho mai detto di puntare al primo posto ma se al clou della stagione ci troveremo ancora in lotta non ci tireremo indietro. Lo stadio? Averlo di proprietà sarebbe il top ma bisognerà capire cosa ci si potrà realizzare»
...

di Benedetto Marinangeli

«Contiamo di regalare a mister Zironelli tre rinforzi». Queste le parole del presidente Domenico Serafino ai microfoni di Vera Tv. «Cerchiamo un difensore centrale importante e due quinti di centrocampo. Ma prima dobbiamo sfoltire un po’ la rosa: 29 giocatori sono troppi».

Domenico Serafino

Ed il primo a lasciare la Samb è stato il giovane attaccante argentino Occhiato ceduto in prestito al Castrovillari in serie D, dove avrà l’opportunità di mettersi in mostra.

«Ho parlato con Zironelli –aggiunge Serafino– ed il mister mi ha chiesto proprio un centrale di rilievo  e due esterni. Lo staff tecnico sta lavorando in tal senso e  contiamo di chiudere al più presto queste operazioni. Entro la ripresa del campionato il 9 gennaio? Sarebbe l’ideale».

E’ stato comunque un Serafino a cuore aperto. «Riacquisterei la Samb mille volte -dice il patron rossoblù-. Se ho commesso errori, li ho fatti in buona fede. Abbiamo perso dei punti a causa di alcune leggerezze, ma nel calcio esiste la legge di compensazione e sono sicuro che alla fine torneranno indietro».

Per quanto riguarda il futuro della Samb, Serafino ribadisce un concetto estremamente chiaro. «Non ho mai detto che puntiamo al primo posto –sentenzia- ma solo che il nostro obiettivo è quello di fare bene. Però, se saremo lì vicino fino all’ultimo respiro allora proveremo a dare la giusta accelerata. L’importante è raggiungere i play off in una posizione importante di classifica».

Zironelli

Sul “Riviera delle Palme” e sulla conseguente richiesta al Comune di un diritto di superficie per 90 anni sull’impianto Serafino la pensa così. «Innanzitutto, come società, abbiamo costruito una base importante con la realizzazione del centro sportivo ed il rifacimento del manto erboso dello stadio. Averlo di proprietà sarebbe il top. Ma bisogna capire a livello burocratico cosa potrà essere permesso di realizzare. Pensiamo ad attività commerciali, palestre, insomma tutte soluzioni che possano permettere di vivere il Riviera quotidianamente e che possa dare l’opportunità alla Samb anche di autofinanziarsi con ciò che potrà essere fatto».

Ed infine il patron rivolge gli auguri di un felice 2021 a tutti i tifosi della Samb. «Auguro loro le migliori cose per il nuovo anno. L’importante è battere questo maledetto Covid per fare così –conclude Serafino-al più presto una bella festa nella nostra casa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X