Quantcast
facebook rss

Una caduta dalla bici poteva
essere fatale: medico capisce
di avere lesioni interne

CUPRA MARITTIMA - La vittima è E.T di 42 anni. Quando è tornato a casa, da solo, non ha sottovalutato i sintomi ed ha capito l'entità del danno provocato dall'impatto con il manubrio della due ruote. E' al "Torrette" di Ancona e sarà operato
...

Una banale caduta dalla bicicletta poteva avere un epilogo peggiore se la vittima non fosse stato un medico. E’ accaduto a Cupra Marittima ed E.T. medico di 42 anni residente del posto.

Durante una passeggiata in sella alle due ruote, ne ha perso il controllo e proprio mentre cadeva è andato ad impattare contro il manubrio provocandosi importanti lesioni agli organi interni, intestino e vescica.

Ma non se ne è accorto subito. Il 42enne è infatti tornato a casa con le sue gambe.

Poco dopo però non gli sono sfuggiti i sintomi di quello che andava oltre una contusione. Ha capito, da medico, che non doveva perdere tempo. E’ salito in auto, guidata da un familiare, e nel frattempo ha chiamato il 118 per chiedere il soccorso di un’ambulanza.

Auto con a bordo il paziente e mezzo di soccorso partito dalla Potes dell’ospedale “Madonna del Soccorso” si sono incontrati a metà strada.

E.T. è stato subito trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale della Riviera dove infatti gli sono state riscontrate lesioni interne.

Il paziente è stato così trasferito al “Torrette” di Ancona dove sarà sottoposto ad un intervento chirurgico.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X