facebook rss

Sicurezza stradale, la Provincia
firma una convenzione
per il ripristino dopo gli incidenti

ASCOLI - Siglato l'accordo con la ditta "Sicurezza e Ambiente", operativa con 6 Centri logistici operativi (Clo) nel Piceno per la ripulitura da sversamenti e detriti. L'intervento, garantito entro 30 minuti di giorno e 45 di notte, non ha costi nè per i cittadini nè per l'Ente pubblico

Gli addetti di “Sicurezza e Ambiente” al lavoro

 

Un incidente stradale può rappresentare un problema anche per i cittadini non coinvolti. La strada dove è avvenuto deve essere ripulita da eventuali rottami e sversamenti di carburante o altri liquidi che possono rappresentare un serio pericolo per gli automobilisti se non vengono ben rimossi.

Gli enti pubblici addetti alla manutenzione delle strade non sempre hanno a disposizione uomini e mezzi per ripulire la carreggiata.

La Provincia di Ascoli si è organizzata in tal senso, firmando – a seguito di una procedura di gara – una convenzione con la “Sicurezza e ambiente spa”, valido per tutte le strade di competenza dell’Ente.

La ditta ha sede a Roma e dal 2006 forma in tutta Italia personale specializzato nel ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e reintegra delle matrici ambientali compromesse dal verificarsi di incidenti, prevenendo così nuovi pericoli e riattivando senza rischi il regolare flusso veicolare.

A sottoscrivere l’accordo sono stati, per la Provincia, l’ingegner Antonino Colapinto  e Giancarlo Testa, referente provinciale di “Sicurezza e Ambiente spa”.

Nel Piceno, “Sicurezza e Ambiente” è operativa con 6 Centri logistici operativi (Clo) che devono intervenire entro 30 minuti di giorno e 45 di notte dalla chiamata da parte delle forze dell’ordine presenti sul luogo dell’incidente.

Il servizio non ha costi per il cittadino ma nemmeno per la pubblica amministrazione in quanto rientra nella copertura assicurativa del sinistrato, in ragione di convenzioni con le principali compagnie assicurative che operano su territorio nazionale.

m.n.g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X