Quantcast
facebook rss

“Una comunità in movimento”,
continua il progetto
al carcere del Marino

ASCOLI - Dopo l’iniziativa realizzata in collaborazione con gli istruttori della “My Dog”, ora attività di calcio balilla per tutto il 2021
...

Grazie della stipula del protocollo d’intesa tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e l’Unione Sportiva Acli nazionale, l’U.S. Acli provinciale di Ascoli prosegue nel portare avanti “Una comunità in movimento” presso il carcere ascolano di Marino del Tronto.

Nei giorni scorsi si è conclusa l’iniziativa – realizzata in collaborazione con l’associazione “My Dog” – di approccio al cane. Obiettivo degli istruttori Stefano Moscatelli, Vera Stucchi e Illary Viviani far apprendere ai detenuti la modalità con la quale comunicare e interagire con gli animali passando per il gioco e il rinforzo positivo.

Prosegue inoltre l’attività di calcio balilla che andrà avanti per tutto il 2021.

«Con queste iniziative – dicono i dirigenti dell’U.S. Acli – vogliamo promuovere la pratica sportiva all’interno dell’istituto penitenziario, nella consapevolezza del significativo ruolo svolto dallo sport per la promozione del benessere psicofisico delle persone detenute, per l’educazione a corretti stili di vita, favorendo al tempo stesso forme di aggregazione sociale e di positivi modelli relazionali di sostegno al percorso di reinserimento».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X