Quantcast
facebook rss

Ascoli: l’ex Aglietti
sulla strada di Sottil,
Donis ceduto in Olanda

SERIE B - Continua la preparazione in vista della sfida di sabato col Chievo. L'allenatore avversario e gli altri ex Ciciretti, Mogos e Gigliotti, vogliono allungare la striscia positiva di otto partite. Mercato: il centrocampista greco in Eredivisie al VVV-Venlo
...

di Salvatore Mastropietro

Mentre in casa Ascoli il calciomercato è entrato pienamente nel vivo, il campo tornerà a presto a dire la sua. Sabato alle ore 14 i bianconeri di Andrea Sottil saranno impegnati al “Del Duca” contro il Chievo nell’ultima partita del girone d’andata. Dopo un girone di ritorno a dir poco al di sotto delle aspettative, la speranza è di non compiere il giro di boa da squadra ultima in classifica, attuale posizione del Picchio in graduatoria. L’avversario, imbattuto da otto partite ed in piena zona playoff, non è dei migliori. Dall’approdo di Sottil in panchina, però, l’Ascoli ha dimostrato di potersela giocare con chiunque e dovrà per forza di cose confermarlo.

Alfredo Aglietti con Gigi Giorgi ai tempi dell’Ascoli

Il Chievo vede sulla propria panchina un ex come Alfredo Aglietti. Il tecnico toscano è riuscito a trasmettere ai suoi in questa prima parte di campionato un buon mix di solidità ed efficacia offensiva, come del resto confermano i 23 gol fatti e 15 subìti. Arrivato a Verona nel corso della passata stagione, Aglietti ha già avuto modo di affrontare l’Ascoli lo scorso 4 marzo in un match terminato 1-1 con reti di Djordjevic e Ninkovic. Come lui, nel gruppo gialloblu sono presenti altri tre ex bianconeri: Ciciretti, Gigliotti e Mogos.

Gigliotti e Mogos furono acquistati dall’Ascoli proprio nel corso della stagione 2017-2018 con Alfredo Aglietti in panchina. In quel campionato il primo venne impiegato per 22 presenze, mentre il secondo – acquistato a gennaio dalla Reggiana – scese in campo in cinque occasioni. La squadra bianconera alternò buoni momenti ad altri più negativi, ma alla fine riuscì a salvarsi con relativa tranquillità con una giornata d’acquisto in quel di Bari. Nonostante il traguardo raggiunto, la società del presidente Francesco Bellini e l’allenatore decisero di non continuare il rapporto professionale. Dopo Ascoli Aglietti ha avuto esperienze con Entella, Hellas Verona ed infine Chievo. La prima avventura nella città scaligera è tutt’ora il punto più alto raggiunto nella sua carriera d’allenatore con la promozione in Serie A ottenuta in seguito ad un’entusiasmante cavalcata playoff.

Andrea Sottil

PICCHIO VILLAGE – La squadra di Andrea Sottil è stata impegnata oggi, giovedì 21 gennaio, in una seduta mattutina di allenamento sul campo del “Del Duca”. Lo staff tecnico ha predisposto un lavoro incentrato su riscaldamento tecnico e tattica di squadra. Gli occhi sono puntati sui nuovi acquisti Adrian Stoian e Soufiane Bidaoui, che nel match di sabato potrebbero fare il proprio esordio in bianconero.

Domani alle 11 è in programma la consueta rifinitura al “Picchio Village”. Diversamente da quanto accaduto ad inizio stagione, domani il centro sportivo non sarà teatro della partita della formazione Primavera. I ragazzi di Abascal, infatti, affronteranno la Sampdoria alle ore 13 sul campo del “Comunale” di Sant’Egidio alla Vibrata, che già in passato aveva ospitato in più occasioni gli impegni del vivaio bianconero.

Donis

CALCIOMERCATO – Quella odierna è stata una giornata piena di ufficialità in casa Ascoli. Il club bianconero ha ufficializzato nel primo pomeriggio il doppio acquisto dal Bari di Simone Simeri (prestito con diritto di riscatto) e di Tommaso D’Orazio, con quest’ultimo coinvolto in uno scambio di prestiti che ha portato in Puglia Daniele Sarzi Puttini. Nel pomeriggio è stata formalizzata anche un’altra operazione, questa volta riguardante il mercato in uscita.

Come annunciato già nei giorni scorsi, Christos Donis si è trasferito in prestito con diritto di riscatto al VVV-Venlo, club militante nel massimo campionato olandese. Il centrocampista greco, prelevato a settembre dal mercato degli svincolati, si trasferisce in Eredivisie dopo una prima parte di stagione in cui ha collezionato appena 6 presenze tra campionato e Coppa Italia con la maglia bianconera.

Ascoli, ecco Simeri e D’Orazio dal Bari: «Qui per mantenere la categoria»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X