facebook rss

Grande Samb a Gubbio (1-2):
in dieci ribalta il risultato
e si porta a casa i tre punti

SERIE C - Umbri in vantaggio su erroraccio di Nobile, poi viene espulso De Ciancio. Zironelli azzecca le mosse e arriva la vittoria con l'autogol di Formiconi su spunto di Botta e la rete di D'Angelo. Secondo successo di fila. E mercoledì derby con la Femrana

Il gol dell’1-2: è festa rossoblù

di Benedetto Marinangeli

(foto Sambenedettese Calcio)

E’ grande cuore rossoblù a Gubbio. Sotto di una rete nel primo tempo grazie al regalo di Nobile e con un uomo in meno dal 14’ della ripresa per l’espulsione di De Ciancio, la Samb ribalta il parziale con una mezzora stratosferica. Prima l’autogol di Formiconi sullo spunto di Botta e poi il colpo di testa dio Angelo D’Angelo non nuovo a queste prodezze. Tutte decisive le reti realizzate dall’esperto centrocampista rivierasco.

Un successo di carattere ma anche determinato dalla sagacia tattica di Mauro Zironelli che con la sua squadra in dieci ha messo a segno delle sostituzioni che alla fine si sono rivelate vincenti. Fuori Enrici, Trillò e Nocciolini e dentro Di Pasquale, D’Angelo e Bacio Terracino con la Samb che dal 19’ st si mette con un 3-3-2-1 che ha dato i suoi frutti. Ed è arrivato così un successo importante che fa il paio con quello di domenica scorsa.

Zironelli conferma l’atteggiamento tattico del match con il Carpi facendo esordire dal primo minuto il nuovo arrivo Fazzi, mentre è De Ciancio e prendere il posto di Shaka Mavuli. Torrente presenta anche lui un atteggiamento tattico a trazione anteriore con Pasquato a ridosso degli attaccanti Gomez e De Silvestro per il 4-3-1-2 di inizio gara. I nuovi arrivi in terra umbra Hamlili, Serena e Fedato partono dalla panchina.

Dopo le immancabili fasi di studio con un possesso palla di marca Samb, sono i rossoblù a rendersi per primi pericolosi. Al 13’ corner di Botta e colpo di testa di Cristini bloccato a terra da Cucchietti. Tre minuti dopo il Gubbio passa incredibilmente in vantaggio. Punizione dalla distanza di Pasquato ed erroraccio di Nobile che si lascia passare il pallone tra le mani. E così cambia l’inerzia del match con gli umbri che arretrano il baricentro mettendosi con nove uomini dietro la linea del pallone. La Samb ci prova ma senza creare particolari pericoli a Cucchietti. Solo delle conclusioni dalla distanza facilmente controllate dall’estremo difensore di casa.

Gubbio in vantaggio

Al 34’ ci prova Botta dopo uno slalom ma il pallone si perde sul fondo. I rossoblù di Zironelli non trovano spazi con il Gubbio che prova a fare male con le ripartenze. Ed al 41’ è Pasquato ad innescare Di Silvestro che da ottima posizione calcia sul fondo. Nel finale i padroni di casa si lamentano per un fallo di mano di De Ciancio su corner di Sainz Masa ma l’arbitro lascia correre, mandando le due squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa ci prova Nocciolini ma senza fortuna. Ed al 14’ ecco l’episodio che poteva decidere la gara. De Ciancio già ammonito mette giù Pasquato e per l’arbitro è il secondo giallo. Partita finita per il mediano argentino. La Samb non accusa il colpo e al 18’ è Cucchietti a deviare in angolo una conclusione di Angiulli. Zironelli inserisce Di Pasquale, D’Angelo e Bacio Terracino con Torrente che invece mette dentro un altro difensore Cinaglia per l’attaccante De Silvestro a difesa dell’esiguo vantaggio.

Ma ecco lo spunto di Botta al 24’ st il cui tiro cross è spinto nella propria porta da Formiconi per il pareggio della Samb. I rossoblù non si tirano indietro anzi continuano a macinare calcio. Al 39’ è bravissimo Cucchietti a deviare in angolo una conclusione in area di Bacio Terracino. E dal corner ecco il gol vittoria. Tocco corto per Fazzi che pesca millimetricamente sul secondo palo D’Angelo il cui colpo di testa non dà scampo al portiere eugubino.

Botta

Il Gubbio si getta in avanti alla ricerca del pari ma va costantemente a cozzare contro l’attenta retroguardia rossoblù. E dopo cinque minuti di recupero ecco il fischio finale. Nuovo successo della Samb in terra umbra e mercoledì c’è il derby del Recchioni contro la Fermana.

GUBBIO (4-3-1-2 ) : Cucchietti 6; Formiconi 5, Signorini 5,5, Uggè 5,5, Ferrini 6 (5’ st Munoz 5,5); Oukadda 6,  Malaccari 6, Sainz Maza 6 (32’ st Fedato sv); Pasquato 6,5 (32’ st Pellegrini sv); De Silvestro 5 (23’ st Cinaglia 5,5), Gomez 5. A disposizione: Zamarion, Elisei, Migliorelli, Serena, Hamlili. Allenatore: Torrente 5,5.

SAMB (3-4-2-1): Nobile 5; Cristini 6,5, D’Ambrosio 6,5, Enrici 6 (19’ st Di Pasquale 6 ); Fazzi 7, De Ciancio 5,5, Angiulli 6,5, Trillò 6 (19’ st D’Angelo 7); Botta 7 (45’ st Biondi sv); Nocciolini 5,5 (19′ st Bacio Terracino 6,5), Lescano 6. A disposizione: Laborda, Fusco, Serafino, Mehmetaj, De Goicoechea, Liporace. Allenatore: Zironelli 7.

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore 6 (assistenti Donato e Valente).

Reti: 17’ pt Pasquato (G), 24’ st autogol Formiconi (S), 40’ st D’Angelo (S).

Note: espulso 14’st De Ciancio (S) per doppia ammonizione. Ammoniti Ferrini (G) Formiconi (G), D’Ambrosio (S) e Cinaglia (G). Angoli 5-4 per la Samb. Recupero 0’+5′.

Botta dopo l’autogol del pareggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X