Quantcast
facebook rss

Comune e Unicam,
accordo rinnovato
per tre strutture

ASCOLI - Contratto di comodato d'uso prolungato fino al 2040 per l'utilizzo da parte dell'Università di Palazzo Cantalamessa, convento dell'Annunziata e polo di Sant'Angelo Magno. Durata biennale per l'ex dispensario di via Pacifici Mazzoni
...

La firma dei contratti

Il Comune e l’Università degli Studi di Camerino hanno sottoscritto due importanti contratti di comodato. Il primo va a regolamentare l’utilizzo, da parte di Unicam, di tre fabbricati già concessi dal Comune: Palazzo “Cantalamessa”, sul Lungo Castellano, il Convento della Santissima Annunziata, posto sul Colle omonimo, e l’ex Ospedale Mazzoni, oggi Polo Universitario “Sant’Angelo Magno”, in viale delle Rimembranze.

La sede Unicam sull’Annunziata

La scadenza del contratto è stata fissata al 31 dicembre 2040.

«Una concessione ventennale che dimostra quanto la nostra Amministrazione sia consapevole di come l’Università rappresenti un elemento trainante per il rilancio economico e sociale della città di Ascoli Piceno» spiega il sindaco Marco Fioravanti.

La concessione in comodato dei fabbricati resterà in diretta correlazione con la destinazione d’uso, e cioè corsi universitari e attività connesse. Le spese relative ad allacci e utenze di acqua, luce, gas e metano, nonché altri oneri legati al possesso degli immobili, saranno a carico del comodatario.

Pettinari e Fioravanti

L’immobile di Lungo Castellano necessita di opere di messa in sicurezza post sisma, per il quale il Comune ha già previsto fondi per un importo di 500.000 euro (con accensione mutuo) con un progetto predisposto dall’Università.

Eventuali ulteriori interventi edilizi, inizialmente non previsti ma in seguito inseriti nel progetto, saranno finanziati con risorse aggiuntive che verranno reperite dall’Ateneo.

Il secondo contratto di comodato sottoscritto tra Comune e Unicam è invece relativo all’ex dispensario antitubercolare di via Pacifici Mazzoni. Il contratto avrà durata biennale, con scadenza fissata al 31 dicembre 2022, ed è relativo al primo piano del fabbricato, ove ha sede la segreteria studenti dell’Università.

«Abbiamo concesso due anni di comodato all’Unicam per questo immobile, visto che è qui che ha sede la segreteria studenti dell’università -continua Fioravanti-. Entro la scadenza, la segreteria verrà spostata in uno dei tre immobili menzionati nel primo contratto, con la struttura di via Pacifici Mazzoni che tornerà così a disposizione del Comune».

«Ringrazio il segretario generale Vincenzo Pecoraro, il vicesindaco Gianni Silvestri e il dirigente Paolo Ciccarelli per aver lavorato a questi contratti -conclude-. Ma il mio ringraziamento va anche al rettore Unicam Claudio Pettinari per la costante collaborazione tra Università e Amministrazione: investire sul sapere e sui giovani è la strada da seguire per lo sviluppo della città e dell’intero territorio».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X