facebook rss

A Offida niente Carnevale storico
e polemiche sui controlli

OFFIDA - Rinviato lo storico appuntamento a causa del covid, sta creando discussione l'ordine dato dal sindaco Massa alla Polizia Municipale di visionare le immagini relative alla scorsa domenica, quando tanta gente circolava in corso Serpente Aureo

di Simone Corradetti

Il Carnevale storico di Offida non si farà, come già stabilito dall’ultimo Dpcm valido su tutto il territorio nazionale che vieta gli assembramenti e, quindi, feste e sagre. Anche l’Amministrazione comunala aveva già stabilito che non c’erano, e non ci sono tuttora, le condizioni per poter svolgere determinate manifestazioni pubbliche a causa dell’emergenza Coronavirus.

Per questi motivi, il 30 gennaio il sindaco Luigi Massa ha firmato un’ordinanza per dare la possibilità alla Polizia Municipale e alle forze dell’ordine di rendere off limits piazze e vie che potrebbero essere a rischio assembramento.

Nel pomeriggio di domenica 7 febbraio una cinquantina di persone circolavano infatti lungo corso Serpente Aureo, in prossimità dei pubblici esercizi. Questa situazione ha scatenato apprensione.

Corso Serpente Aureo

Il sindaco Massa ha ordinato alla Polizia Municipale di «guardare attentamente le immagini delle telecamere di videosorveglianza per capire bene se ci sono state delle irregolarità, sanzionare eventualmente i trasgressori e rassicurare la popolazione, perché le attività per la somministrazione di alimenti e bevande, hanno chiuso regolarmente alle ore 18 con i controlli dei vigili urbani e dei carabinieri della locale Stazione».

Inoltre, fa sapere il primo cittadino di «aver parlato con l’ufficio di gabinetto della Questura di Ascoli per garantire l’ordine pubblico e per chiedere rinforzi nelle giornate di venerdì 12 (Bove Finto) e martedì 16 (Carnevale)».

Durissima, a tal proposito, la reazione del gruppo consiliare di minoranza “Obiettivi comuni per Offida”. «Avremmo preferito un controllo più capillare del territorio, mettendo al primo posto la salute dei cittadini, e il lavoro delle attività in sicurezza – dicono i consiglieri – e restiamo in attesa di un incontro con il sindaco e le altre autorità preposte al controllo del territorio per comprendere in maniera dettagliata cosa sia successo domenica scorsa, auspicando una relazione della Polizia Municipale che ha visionato le immagini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X