facebook rss

Verso Ascoli-Salernitana: Sottil affila le armi,
Castori deve fare i conti con l’infermeria

SERIE B - Lavoro intenso al "Picchio Village" in vista della sfida di sabato contro i campani. Out gli squalificati Caligara e Simeri, da valutare anche le condizioni di Bidaoui. In casa granata, il grande ex spera di bissare il successo dell'andata, ma gli infortunati sono tanti, a partire dal portiere Belec

di Salvatore Mastropietro

Messa definitivamente alle spalle la delusione derivante dalla sconfitta del “Mapei Stadium” contro la Reggiana, sta entrando sempre più nel vivo la preparazione in casa Ascoli in vista del prossimo match. Sabato alle ore 14 i bianconeri affronteranno al “Del Duca” la Salernitana del grande ex Fabrizio Castori. Gli uomini di Sottil vogliono subito riprendere a correre dopo la beffa subìta domenica e vendicare, in un certo senso, anche la sconfitta dell’andata, quando la formazione allenata da Valerio Bertotto dovette arrendersi a pochi minuti dalla fine sotto il diluvio dell’Arechi. Quel ko cominciò a far vacillare in maniera importante la fiducia dell’ambiente nei confronti del successore di Dionigi. La stessa fiducia che Sottil ed i suoi calciatori sono riusciti a riconquistarsi negli ultimi 50 giorni con prestazioni e risultati importanti.

Andrea Sottil a colloquio con il vice Baroncelli al “Picchio Village”

Quella di oggi, mercoledì 17 febbraio, è stata una giornata molto intensa di lavoro per l’Ascoli al “Picchio Village“. Il gruppo è stato impegnato da Andrea Sottil e dal suo staff in una doppia seduta di allenamento. In mattinata la squadra, divisa per reparti (difensori da una parte, centrocampisti e attaccanti dall’altra), si è alternata in palestra e sul campo per un lavoro di forza e tattica. Nel pomeriggio, invece, è stato predisposto un lavoro di circuiti di reattività, partite a tema e partita a tutto campo il programma svolto. I bianconeri torneranno in campo domani alle ore 15 sempre al “Picchio Village” per continuare a preparare al meglio la sfida di sabato. Per il match contro la Salernitana ci sono da valutare le condizioni di Soufiane Bidaoui, uscito nel corso dell’incontro con la Reggiana per un problema alla spalla. Se il belga naturalizzato marocchino non dovesse farcela, Sottil dovrà scegliere uno tra Bajic e Parigini – progressivamente salito di condizione – per affiancare l’inamovibile Dionisi. Mancheranno sicuramente, invece, gli squalificati Fabrizio Caligara e Simone Simeri.

Mister Castori ai tempi dell’Ascoli

La Salernitana arriva alla partita del “Del Duca” dopo un mese senza sconfitte, in cui però è arrivata una sola vittoria (lo scorso 23 gennaio contro il Pescara). A quei tre punti hanno fatto seguito quattro pareggi che hanno comunque permesso alla formazione granata di restare in piena zona playoff ad una sola lunghezza dalla seconda posizione in classifica. Fabrizio Castori spera di ritrovare presto la lucidità e la concretezza che avevano caratterizzato la sua squadra nella prima positiva parte di campionato. Al “Del Duca” i campani vorranno tornare a fare bottino pieno, ma devono fare i conti con qualche tegola dal punto di vista degli infortunati. Negli ultimi giorni in diversi hanno accusato qualche problema fisico. La tegola più grande è quella relativa al portiere Belec, che sarà out per una lesione al gemello mediale destro. Hanno lavorato a parte nell’ultimo allenamento anche Boultam, Durmisi, Bogdan e Kupisz. Da valutare per i granata anche le condizioni di Mantovani e Djuric, in ripresa ma non ancora al meglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X