facebook rss

“Fermenti in Comune”,
ecco i tre progetti giovani

OFFIDA - Il Comune partecipa al bando promosso dall'Anci. Tra le linee d'azione, didattica a distanza per universitari e minorenni e il ritorno nella case dello storico periodico "Offida e dintorni"

Offida partecipa al bando “Fermenti in Comune” promosso dall’Anci, con l’obiettivo di favorire e sostenere idee, progetti e iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide sociali prioritarie per la comunità.

Il centro di Offida

L’Amministrazione, insieme alla Consulta per le Politiche Giovanili, ha sviluppato il progetto GenerAzione 3.0.

La proposta si sviluppa su tre linee di azione.

Smartdad Senior: all’YLab (Consulta giovanile) saranno allestite 3 postazioni per la didattica a distanza degli studenti universitari e dei giovani che hanno difficoltà a praticare lo smart working presso la propria abitazione;

Dad Junior: all’interno della Biblioteca Comunale saranno installate 2 postazioni per la didattica a distanza degli studenti minorenni e che non hanno i mezzi e gli spazi necessari presso la propria abitazione.

Offida e dintorni: pubblicazione di almeno quattro numeri di “Offida e Dintorni” il periodico locale che, a partire dagli anni ’80, a periodi alterni, è stato inviato a tutte le famiglie. La pubblicazione purtroppo è stata interrotta nel 2020 e l’intento è quello di riprendere i lavori coinvolgendo i giovani con articoli, interviste, rubriche anche dedicate al mondo giovanile.

«Un progetto, questo che risponde alle 5 sfide sociali promosse dal bando: uguaglianza, inclusione e partecipazione, formazione e cultura, spazi, ambiente e territorio, autonomia, welfare, benessere e salute  -spiega l’assessore Maurizio Peroni-. Il tutto grazie alle proposte dei ragazzi, che hanno contribuito con entusiasmo alla definizione delle tre linee di azione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X