facebook rss

Sit-in dei lavoratori del settore artigiano:
novità dalla prossima settimana

ASCOLI - Nel mirino cassa integrazione covid e burocrazia. In Piazza del Popolo anche l'assessore regionale Castelli: «Mi farò portavoce verso il Governo». Intanto assemblea straordinaria della Cna con un webinar sul nuovo bando "creazione d'impresa" della Regione. E il Comune di Montalto risponde con contributi a fondo perduto per le attività del territorio

Castelli con gli artigiani in Piazza del Popolo

Sit-in dei lavoratori del settore artigiano, senza cassa integrazione covid da settembre. In Piazza del Popolo, ad Ascoli, hanno incontrato l’assessore regionale Guido Castelli. «I fondi ci sono, ma la burocrazia è enorme, è un problema da risolvere di cui mi farò portavoce verso il Governo» dice Castelli, che poi aggiunge: «E’ una situazione incresciosa e imbarazzante che ho voluto conoscere meglio e di cui mi farò parte diligente verso il Governo».

In piazza lavoratori soprattutto del turismo. L’ostacolo non riguarderebbe lo stanziamento di fondi, ma sarebbe invece del tutto procedurale. «Una tipica vicenda condizionata dalla malaburocrazia – dice – i soldi ci sono ma per stanziarli bisogna superare enormi peripezie come tre decreti ministeriali, la validazione di organismi tra cui la Corte dei Conti, la Ragioneria dello Stato. Ecco perchè i lavoratori attendono il pagamento delle mensilità da settembre 2020 a gennaio 2021. Mi farò parte diligente affinché la Regione si faccia sentire con Roma per semplificare queste procedure. Le difficoltà delle nostre imprese, soprattutto del turismo, sono già molte. Non possiamo permetterci anche situazioni del genere».

Balloni, direttore Cna

IL WEBINAR DELLA CNA

La Cna (Confederazione per l’artigianato e piccola e media impresa) di Ascoli ha indetto intanto un webinar informativo online per discutere sul nuovo bando della Regione Marche sulla “creazione d’impresa”. E’ in programma martedì 23 febbraio alle ore 17. «Puntiamo a una precisa informazione e consulenza su questa e altre misure di sostegno – dice Francesco Balloni, direttore della Cna Picena – per disegnare il futuro economico di imprese e famiglie del nostro territorio». Partecipano: Alessandro Righi (responsabile nuovi prodotti Confidi Uni.co.), Massimo Capriotti (direttore provinciale Uni.co. di Ascoli), Gino Sabatini (presidente Camera di Commercio delle Marche), Simona Pasqualini e Roberta Maestri (Regione Marche), Luigi Passaretti (presidente Cna Ascoli).

Il sindaco Matricardi

L’INIZIATIVA DI MONTALTO MARCHE

E il Comune di Montalto Marche risponde con la concessione di contributi a fondo perduto per le attività del territorio comunale. «Vogliamo supportare i nostri commercianti e artigiani che hanno subito le conseguenze economiche dovute alla pandemia» dice il sindaco Daniel Matricardi che ha pubblicato l’avviso sul sito del Comune. Sono interessate piccole e micro imprese artigiane e commerciali che operano nel territorio comunale e che nel 2020 hanno subìto un calo del fatturato rispetto al 2019. Sono previsti: massimo 1.000 euro per attività che nell’anno 2020 hanno subito un calo di fatturato di oltre il 50% rispetto al 2019; massimo 750 euro per attività che nell’anno 2020 hanno subito un calo del fatturato fino al 50% rispetto al 2019; massimo 500 euro per attività che nell’anno 2020 hanno subito un calo di fatturato fino al 30% rispetto al 2019. Per le attività avviate nel 2020, per le quali non è previsto il requisito di perdite, sarà sufficiente dimostrare la continuazione dell’attività d’impresa alla data dell’erogazione del contributo e sarà riconosciuto un contributo massimo di 100 euro per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni di attività effettiva nel corso dello stesso anno 2020. Termine per la presentazione delle domande il prossimo 30 marzo 2021.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X