facebook rss

La strage dei Tornado: ai raggi X
operazione e piani di volo della missione

ASCOLI - E' ripreso davanti al giudice Matteo Di Battista il processo a carico dei due ufficiali dell'Aereonautica Militare imputati per la morte dei 4 piloti avvenuta il 19 agosto 2014 sopra i cieli ascolani

Strage dei Tornado, nuovo round in Tribunale, ad Ascoli Piceno, al processo (leggi l’articolo) per la tragedia del 19 agosto 2014 quando persero la vita quattro piloti (Mariangela Valentini, Giuseppe Palminteri, Alessandro Dotto e Paolo Piero Franzese) delll’Aereonautica militare a causa del terribile scontro sopra i cieli ascolani.

A processo sono finiti due ufficiali (Bruno Di Tora e Fabrizio Saccotelli) a quel tempo responsabili della pianificazione e dell’assistenza ai piloti individuati nell’ambito dell’inchiesta bis della Procura di Ascoli Piceno (leggi l’articolo).

Oggi, di fronte al giudice Matteo Di Battista, è stato ascoltato un altro graduato dell’Aereonautica che ha ricostruito le fasi precedenti alla tragedia.

Sotto osservazione ci sono alcuni aspetti già finiti al centro della perizia: dall’ordine invertito con cui i due velivoli partirono dalla base di Ghedi all’efficienza dei velivoli fino alle manovre da fare dopo l’attacco simulato e il cosiddetto “volo a vista” attuato quel giorno.

Dalla deposizione del testimone non sono comunque emerse particolari criticità relative alla missione e alle “istruzioni” date ai piloti prima dello schianto fatale.

Il processo è stato aggiornato al 17 marzo 2021 per ascoltare ulteriori testi.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X