facebook rss

Concorso della Regione,
92 posti tra assistenti e funzionari

MARCHE - Le domande scadono il 16 marzo. L'assessore Guido Castelli: «Di fronte alle sfide che si stagliano all’orizzonte è assolutamente necessario rafforzare la capacità amministrativa dell’ente». I requisiti

 

guido-castelli-5-325x217

Guido Castelli

«La Regione Marche, in applicazione del piano di programmazione delle assunzioni, ha indetto due procedure concorsuali per la copertura di 36 posti per la categoria C, per il profilo amministrativo contabile e 56 posti per la categoria D, dello stesso profilo professionale, nell’ambito della struttura organizzativa della Giunta regionale».

Ad annunciarlo è la stessa Regione.

«L’avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale -Sezione concorsi n 14 del 19.02.2021 ed è consultabile anche sul sito Internet Istituzionale www.regione.marche.it all’interno dell’area Amministrazione trasparente alla voce bandi di concorso nonché, nella sezione “Annunci” della Intranet regionale – prosegue il comunicato -. Il termine iniziale per la presentazione delle domande di partecipazione decorre dal 20 febbraio 2021 (giorno successivo a quello di pubblicazione del bando concorsuale sulla Gazzetta Ufficiale – Sezione concorsi); la scadenza per le domande è fissata alle 12 del 16 marzo 2021».

«La pubblica amministrazione in Italia –commenta l’assessore al personale, Guido Castelli – ha sofferto negli ultimi anni una forte erosione di competenze a causa del blocco del turnover durato circa dieci anni e dei numerosi pensionamenti intervenuti nel 2019 e 2020. La Regione Marche, evidentemente, non ha fatto eccezione ma ora di fronte alle sfide che si stagliano all’orizzonte è assolutamente necessario rafforzare la capacità amministrativa dell’ente».

«La semplificazione e l’efficacia dell’azione della Pubblica Amministrazione passa dalle persone -conclude-. Se vogliamo garantire a famiglie e imprese, infatti, la messa a terra delle politiche pubbliche che il presidente Acquaroli sta promuovendo sono necessarie risorse umane adeguate sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Partiamo con più di 90 assunzioni e presto integreremo i nostri piani. A breve tempo infatti verranno indetti ulteriori bandi per l’assunzione di professionalità diverse, consentendo quindi l’ingresso nell’organico regionale di circa ulteriori 127 nuove unità».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X