facebook rss

E’ morto l’ingegnere ascolano Peppe Schiavi

LUTTO - Il covid se l'è portato via a 70 anni. Era ricoverato all'ospedale di San Benedetto. Era stato per tanti anni il direttore della tipografia de "Il Messaggero" nella zona industriale di Acquaviva

Il covid se l’è portato via. E’ morto, all’età di 70 anni, l’ingegnere ascolano Giuseppe Schiavi, per tutti Peppe. E’ deceduto all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto dove era ricoverato da diverso tempo.

Viveva a Valle Senzana, lascia la moglie Elisabetta De Berardinis, molto conosciuta e stimata anche lei, che ha insegnato tanti anni Inglese al Liceo Scientifico di Ascoli.

A piangere questa immane perdita di “nonno Peppe” sono i nipoti Alessandro Edoardo, Gian Paolo e Andrea Giuseppe, la figlia Anna Maria, il genero Luca Silvestrini, il fratello Lino, le cognate Giovanna e Laura.

Il funerale giovedì 25 febbraio alle ore 15 nel Duomo di Ascoli.

Peppe Schiavi era stato per lungo tempo direttore della storica tipografia de “Il Messaggero”, il cui stabilimento si trovava nella zona industriale di Acquaviva Picena. Poi ha lavorato nello stesso settore anche a Roma e a Milano.

Per i giornalisti della Redazione di “Cronache Picene”, quasi tutti ex Messaggero, il ricordo struggente e indelebile di un professionista serio e preparato, ma soprattutto di un amico che fu per lungo tempo un giornaliero e sicuro punto di riferimento.

Da “Cronache Picene” sentite condoglianze alla famiglia Schiavi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X