facebook rss

Recrudescenza di truffe
e furti ai danni di anziani:
le raccomandazioni della Polizia

ALLERTA - Gli ultimi stratagemmi: la finta insegnante davanti al supermercato, la richiesta di voler prendere un appartamento in affitto, il finto talent scout o agente cinematografico. Diffidare e telefonare al 113 o al 112 le parole d'ordine

Nelle ultime settimane si sta registrando nella provincia di Ascoli una preoccupante recrudescenza di furti e truffe ai danni di anziani che vivono soli e altri soggetti “deboli” e quindi purtroppo facilmente raggirabili.

La Questura di Ascoli ha ricevuto molte segnalazioni e per questo ha alzato il livello di guardia nella speranza di beccare qualcuno di questi malfattori. La Polizia ha preso anche atto di come questi delinquenti ricorrano a nuove “tecniche” per adescare le vittime e far quindi scattare la trappola.

GLI ULTIMI STRATAGEMMI

L’INSEGNANTE DEI FIGLI – Le vittime vengono approcciate in strada, spesso all’esterno di supermercati, da una donna la quale ne conquista la fiducia mostrando di essere a conoscenza dei nomi di figli o parenti con i quali riferisce di aver lavorato o essere insegnante a scuola. La truffatrice con fare gentile si offre di accompagnare a casa la vittima, dopo essersi assicurata che la persona sia sola. Con varie  scuse sale nell’abitazione ed intrattiene la vittima, di solito in cucina, avendo cura di lasciare alle proprie spalle, le varie porte aperte. Un complice, avendo facile accesso in casa  gira nei vari locali asportando tutto ciò che trova di valore, mentre la vittima viene distratta.

La Questura di Ascoli

L’APPARTAMENTO IN AFFITTO – In altri casi le vittime vengono sempre avvicinate per strada chiedendo loro se vi sono in zona degli appartamenti in affitto. In un caso l’anziana donna avendo essa stessa un appartamento da affittare, la faceva entrare per visitare l’appartamento mentre la complice agiva indisturbata rubando tutto ciò d’interesse.

IL TALENT SCOUT – Alcuni truffatori possano approfittare della presenza in questa provincia del set cinematografico di un noto regista, spacciandosi per talent scout o agenti cinematografici e mettere in atto finti casting o promesse di partecipazione allo stesso in cambio di soldi o altri favori. Si rammenta che i casting per il film sono in corso in questi giorni presso il Palazzo del Capitani ad Ascoli e la riviera di San Benedetto. Nessun appartenente ai casting perlustra il territorio in cerca di persone e luoghi da impiegare nelle registrazioni.

La caserma dei Carabinieri di Ascoli

Per questi motivi, ma anche solo per un semplice sospetto, bisogna telefonare subito al 113 (Polizia) o al 112 (Carabinieri) che possono intervenire in pochi minuti e stoppare sul nascere il tentativo di truffa o di furto.

ECCO I CONSIGLI

TRUFFE

  • Nessuno regala soldi o occasioni facili di guadagno quindi diffidate sempre di chi ve le propone.
  • Non bisogna far entrare sconosciuti in casa e comunque non lasciarli mai soli. Spesso mentre il primo complice distrae la vittima con qualche scusa un secondo la deruba.
  • Per nessun motivo mostrare soldi o oro ad estranei, alla domanda se si possiede o si custodisce del denaro o valori in casa la risposta deve essere sempre negativa.
  • Attenzione alla richiesta di somme di denaro urgenti da parte di persone che si fingono amici di parenti, figli, nipoti o amici, i truffatori spesso si informano sulla vita privata per raggirarle;
  • Ricordare che nessun ente effettua controlli di banconote a domicilio.
  • Si raccomanda infine di non dare confidenza a sconosciuti e di avvertire subito le forze dell’Ordine qualora vi sia insistenza nel cercare di entrare nelle rispettive abitazioni.

Il Commissariato di Polizia di San Benedetto

FURTI IN APPARTAMENTO

  • Munite le finestre di inferriate se abitate al piano terra, di portoni d’ingresso solidi e resistenti;
  • Non lasciate mai le chiavi sulla porta;
  • Non lasciate mai aperte porte e finestre anche se siete nelle vicinanze;
  • Prima di uscire verificate che le porte e finestre siano chiuse;
  • Non lasciare le chiavi delle auto in posti facilmente accessibili o ben visibili dall’esterno;
  • Non tenete mai in casa somme consistenti di denaro;
  • Non fate entrare mai estranei in casa. Ricordate che operati tecnici o rivenditori devono sempre esibire un tesserino e comunque occorre verificare sempre l’appartenenza alla ditta o all’ente.

La caserma dei Carabinieri di San Benedetto

FUORI CASA

    • Non andare in giro da soli con abiti, gioielli o orologi vistosi; tenete il portafoglio addosso e non nella borsa.
    • Quando camminate per strada tenete la borsa dal lato opposto alla strada, in bicicletta non tenete la borsa nel portapacchi o in auto sui sedili posteriori.
    • Quando effettuate prelievi al bancomat verificate che nessuno si trovi nelle vicinanze e non tenete mai carte di credito e pin insieme.
    • Se vi sentite in pericolo entrate in un locale pubblico e chiamate le Forze di Polizia.
    • Ricordate di chiudere l’auto e di non lasciare a vista borse o cellulari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X