facebook rss

La prima “picconata” alla scuola,
il sindaco: «Tappa vitale per Venarotta
verso la ricostruzione post sisma»

TERREMOTO - La realizzazione del nuovo edificio è finanziata con fondi legati al sisma ed europei per un importo pari a 3,8 milioni di euro. Fabio Salvi: «Nei prossimi mesi vita al cantiere con il commissario Legnini»

Il rendering della nuova scuola di Venarotta

«Il 27 febbraio 2021 è una data da ricordare per tutta la comunità di Venarotta, in questa giornata iniziano i lavori di demolizione della vecchia scuola e la ricostruzione di un moderno plesso scolastico.

Il nuovo edificio è destinato ad ospitare tutti gli studenti del Comune, dalla scuola dell’infanzia fino alla secondaria di primo grado. E sarà un complesso con struttura portante in acciaio, rispondente ad elevati standard dal punto di vista energetico, studiato per rispondere a tutte le esigenze formative, di confort e di sicurezza».

Così il sindaco di Venarotta Fabio Salvi, commenta la “prima picconata” alla vecchia scuola.

La nuova è finanziata sia con fondi legati al sisma sia con fondi europei per un valore totale del progetto di 3,8 milioni di euro.
Nella mattina è stato organizzato il simbolico primo colpo di demolitore alla presenza della ditta incaricata del progetto, del dirigente scolastico, dei dipendenti comunali e di tutti i tecnici che hanno lavorato alla progettazione e all’adempimento delle innumerevoli pratiche necessarie.
«L’idea inoltre – aggiunge il sindaco Salvi – è quella di organizzare, nei prossimi mesi, una successiva sessione di visita al cantiere, dibattito ed analisi, con le strutture del commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini, dell’ufficio speciale della ricostruzione e della Regione Marche.
È una giornata di grande emozione per tutti noi e un momento cruciale per la nostra comunità i nostri studenti e tutti i collaboratori del mondo della scuola. Abbiamo ancora del tempo prima di completare il lavoro ma l’inizio di questa avventura segna una tappa vitale nel percorso di ricostruzione.
Intendo ringraziare conclude il primo cittadino tutti i dipendenti comunali del Comune di Venarotta che si sono uniti in team per risolvere tutte le problematiche incontrate lungo il cammino ma anche tutti gli attori di questo esercizio davvero complesso ivi compresi la Regione Marche».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X