Quantcast
facebook rss

Master e specializzazioni,
contributo da 477.000 euro
dalla Regione

I GIOVANI laureati che intendono iscriversi a corsi di perfezionamento post-universitario potranno richiedere dei voucher, che verranno stanziati sotto forma di rimborso solo a titolo finale conseguito. Latini, assessore alla Cultura: «Promuovere l’alta formazione per far restare i giovani qualificati nelle Marche»
...

«Vogliamo promuovere politiche di alta formazione con un duplice obiettivo: aiutare chi altrimenti non avrebbe i mezzi e qualificare sempre di più la futura classe dirigente di questa regione con l’incentivo a fermarsi a operare per il proprio territorio, scongiurando la “fuga di cervelli” in altri Paesi».

Giorgia Latini

Esordisce così Giorgia Latini, assessore regionale alla Cultura, nel presentare la delibera da lei proposta – poi approvata dalla giunta regionale nel corso dell’ultima seduta – per sostenere la formazione post-laurea dei giovani marchigiani attraverso l’erogazione di voucher finanziari destinati a ridurre i costi di iscrizione a master universitari e corsi di perfezionamento.

Il provvedimento varato da Palazzo Raffaello rientra nel Piano operativo regionale 2014-2020 e prevede lo stanziamento di 477.000 euro, che serviranno a coprire i costi di iscrizione a percorsi di specializzazione di alta formazione.

«È un intervento – prosegue l’Assessore – che va di pari passo con altre decisioni del governo regionale, volte a favorire la creazione di imprese ad alto contenuto di innovazione da parte di giovani».

Tenendo conto delle recenti esigenze di studenti e atenei in materia di contenimento del contagio e distanziamento sociale, i voucher saranno validi anche per i corsi svolti in modalità telematica e verranno erogati solo al termine del percorso formativo individuale, a titolo di rimborso, al fine di verificare l’effettivo conseguimento del titolo finale.

Potranno accedere al contributo i giovani laureati di età pari o inferiore a 36 anni che intendono proseguire gli studi iscrivendosi a un master promosso da università pubbliche o private, sia italiane che internazionali.

A seconda della condizione economica indicata dall’ISEE, i voucher copriranno il 100% – in caso di ISEE inferiore a 21.000 euro – o l’80% – qualora la cifra dovesse risultare superiore alla soglia fissata a 21.000 euro – dei costi di iscrizione. Il contributo regionale, inoltre, sarà soggetto a variazioni in base alla tipologia dei corsi di perfezionamento post-laurea o dei master scelti dai singoli studenti.

Le domande andranno presentate sulla piattaforma Siform 2. Il bando e tutte le informazioni del caso sono disponibili a questo link.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X