Quantcast
facebook rss

Regione Marche
in visita all’Ascoli Calcio
(Le foto)

ASCOLI - Blitz allo stadio "Del Duca" del vice presidente del Consiglio regionale Gianluca Pasqui e del consigliere della Lega, il tifoso bianconero doc Andrea Antonini. A riceverli una rappresentanza di squadra e staff tecnico. A fare gli onori di casa il presidente Neri, il dg Ducci e il ds Polito
...

Antonini, il dg dell’Ascoli Ducci e Pasqui

(foto Ascoli Calcio)

 

Oggi pomeriggio, venerdì 12 marzo, allo stadio “Del Duca” di Ascoli, una delegazione di dirigenti, calciatori e staff tecnico bianconeri ha ricevuto i rappresentanti della Regione Marche: il consigliere ascolano della Lega Andrea Antonini e il vice presidente del Consiglio regionale Gianluca Pasqui, che hanno portato un messaggio di buon auspicio per il finale di stagione.

Ad accoglierli il presidente dell’Ascoli Carlo Neri, il direttore generale Piero Ducci, il direttore sportivo Ciro Polito e la responsabile della comunicazione Valeria Lolli.

Finale che prosegue proprio domani, sabato 13 marzo, con Ascoli-Venezia, altro match decisivo per la permanenza del Picchio in Serie B

«L’Ascoli rappresenta qualcosa di importante per tutta la Regione Marche – le parole di Andrea Antonini, tifoso doc bianconero – il calcio è il primo sport in Italia e quando nelle Marche si parla di calcio non si può non fare riferimento all’Ascoli. Siamo un popolo abituato a soffrire, è troppo facile tifare per Juventus o Milan. Molti di voi meritano grandi palcoscenici, ma dovete ritenervi fortunati per aver avuto la possibilità di giocare nell’Ascoli: aver vissuto questa esperienza sarà fondamentale per la crescita e il futuro di tutti voi. Mi auguro una inversione di rotta dei risultati, sappiate che come Regione Marche siamo vicini a voi e alla Società».

Gli ha fatto eco Gianluca Pasqui: «In Curva Sud ho gioito, sognato, urlato, tifo per il popolo bianconero. Ricordo quando, a chi gli chiedeva qual era la strada per venire ad Ascoli da Milano, il presidentissimo Rozzi rispondeva “la stessa che percorriamo noi ascolani per venire a Milano”. Questo per dire che non siamo secondi a nessuno. Tifare l’Ascoli è qualcosa di molto grande. Lo sport di per sé è fucina di valori, ma ho voluto questo incontro per trasmettervi un concetto fondamentale: la permanenza dell’Ascoli in B va oltre il discorso sportivo, è un traguardo che concretizza il sogno di molte persone che non hanno un lavoro, di famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. Vorrei trasferirvi, non da tifoso dell’Ascoli, ma da vice presidente del Consiglio regionale, un concetto: voi rappresentate molto più di quello che siete quando scendete in campo. Centrate questo importante traguardo, che è vitale per tutte le persone di cui vi ho parlato. Enrico Mattei diceva che il futuro è di chi lo sa immaginare e il popolo bianconero il futuro se lo immagina attraverso voi, so che ce la state mettendo tutta e che metterete ancora più impegno. Tutta la regione Marche tifa per voi, sono sicuro che centrerete l’obiettivo salvezza. Vi saluto con un forza Ascoli, forza città di Ascoli, forza Marche».

Nell’occasione, Pasqui e Antonini hanno consegnato una targa con la scritta “All’Ascoli Calcio, blasonato sodalizio fra i più antichi d’Italia, con il sincero auspicio che possa continuare negli anni a rappresentare le Marche ai più alti livelli del calcio professionistico”. A loro, in cambio, le maglie bianconere.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X