facebook rss

Ferrovia Salaria,
Fioravanti lancia il “manifesto”:
«Opera indispensabile per il Piceno»

ASCOLI - Dopo aver scritto al ministro Giovannini, il sindaco lancia un appello a colleghi, istituzioni e forze vive della società: «Infrastruttura indispensabile a riscattare il territorio da un isolamento secolare»

Dopo aver scritto al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Enrico Giovannini, al fine di caldeggiare la realizzazione della Ferrovia Salaria (o dei Due Mari) e aver promosso un incontro fra rappresentanti di governo e associazioni, il sindaco Marco Fioravanti lancia un appello alle istituzioni e alle forze vive della società.

Il sindaco Fioravanti

Obiettivo, sostenere l’opera. E farlo aderendo documento aperto: il Manifesto per la Ferrovia Salaria, di cui è primo firmatario.

«Si tratta di un’infrastruttura indispensabile a riscattare il Piceno da un isolamento secolare, ma gioverà a tutti i territori interessati a cavallo di ben quattro regioni -spiega Fioravanti-. Grazie al treno dei due mari, diverrà accessibile a tutti un pezzo d’Italia sconosciuto che offre storia e arte, mare e montagna, cultura ed eccellenze enogastronomiche. Il treno è il mezzo del futuro che può liberarci dalla dipendenza del trasporto su gomma, pericoloso e inquinante. Mi impegnerò affinché entri nelle abitudini di vita della nostra comunità, anche attraverso l’offerta di pacchetti integrati con trasporto e servizi».

Il manifesto promosso dal sindaco

“Ferrovia dei due mari”: il sindaco Fioravanti scrive al neo ministro Giovannini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X