facebook rss

“Ascoli Cinema On”,
l’atmosfera della sala
nella rassegna online

ASCOLI - Sinergia tra il Cinecircolo "Don Mauro" e il Cineteatro Piceno. Si comincia il 26 marzo con il critico Francesco Massarelli e i film italiani che hanno saltato il passaggio sul grande schermo a causa del Covid

Nasce Ascoli Cinema On, una serie di appuntamenti cinematografici online. Ad un anno ormai dalla chiusura di tutte le sale cinematografiche a causa dell’emergenza Covid 19, il Cinecircolo “Don Mauro – Nel corso del tempo” e il Nuovo Cineteatro Piceno tornano insieme per proporre film e parlare di settima arte.

Matilde De Angelis ed Elio Germano ne “L’isola delle rose”

Se prima le sale cinematografiche dovevano confrontarsi con le numerose finestre di cinema on demand, di questi tempi l’unico modo per vedere un film è quello di rivolgersi alle modalità dello streaming. Come ormai tutti sanno, navigare e scegliere il film della serata non è sempre semplice. Scegliere con il telecomando e orientarsi tra le piattaforme non è come entrare in sala, dove si trova sempre qualcuno che sa consigliare, dove si incontrano gli amici, i soci del circolo, gli appassionati del cinema. +

Spirito di “Ascoli Cinema On” è ricreare quella atmosfera, fare la stessa cosa anche con ciò che ci viene offerto adesso dal mondo dello streaming. Ma con l’ausilio di esperti, appassionati, ospiti, registi, attori, sceneggiatori, protagonisti dei film in rassegna.

Il primo appuntamento è per venerdì 26 marzo alle 21 sul canale YouTube di Radio Ascoli Tv e sui social del Cinecircolo Don Mauro e del Nuovo Cineateatro Piceno.

“Ascoli Cinema On” inizia proponendo film italiani che, a causa dell’emergenza epidemiologica, non sono potuti uscire in sala e che hanno trovato nello streaming, l’unico modo per arrivare al pubblico.

Nella serata d’apertura Mario Lucadei dialogherà con Francesco Massarelli, critico, esperto degli sviluppi cinematografici del momento. Moderatrice dell’incontro sarà Ina Komino. In rampa di lancio i film “Favolacce”, “Cosa sarà”, “L’isola delle rose”, “Picciridda” e “Kinamand”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X